montemurlo. INDAGINI DELLA PROCURA SULL’INCIDENTE DI VIA MAZZINI

L'area posta sotto sequestro
Montemurlo. L’area posta sotto sequestro

MONTEMURLO. La Procura della Repubblica di Prato, quale atto dovuto, ha avviato delle indagini per fare chiarezza sulle cause dell’incidente che, venerdì scorso su un tratto di pista ciclabile in via Mazzini, ha portato allo sprofondamento nel torrente Stregale di una spazzatrice di Asm.

L’area dov’è avvenuto il sinistro è stata posta sotto sequestro penale e gli agenti della polizia municipale, proprio questa mattina, hanno apposto la segnaletica che impedisce l’accesso alla voragine, per altro subito messa in sicurezza dall’amministrazione comunale dopo la rimozione del mezzo.

«È importante che si faccia chiarezza su quanto è avvenuto – commenta il sindaco del comune di Montemurlo, Mauro Lorenzini –. Oltre all’indagine che stiamo portando avanti come amministrazione comunale, è bene che anche la Procura lavori per stabilire l’esatta dinamica dei fatti e le cause di quanto è avvenuto».

[masi – comune montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento