montemurlo. LA BIBLIOTECA FA IL PRESTITO A DOMICILIO

L’ingresso della biblioteca Della Fonte a Montemurlo

MONTEMURLO. La biblioteca comunale “Bartolomeo Della Fonte” di Montemurlo si prepara alla fase 2 dell’emergenza Coronavirus e lo fa con la riattivazione del prestito, ma solo attraverso consegne domicilio. Come già succede per pasticcerie e ristoranti, l’ordinazione giungerà al bancone della biblioteca per mail o per telefono.

Il libro sarà quindi prelevato dagli scaffali della biblioteca e spedito a casa dell’utente che lo ha richiesto. Fattorini per queste consegne speciali saranno i volontari della Vab Montemurlo, che hanno dato la propria disponibilità a svolgere questo importante servizio culturale.

Un primo passo verso la completa riapertura della biblioteca, che dovrebbe avvenire il 18 maggio, ma ancora tra tanti interrogativi e nello scrupoloso rispetto dei protocolli di sicurezza anticontagio, come spiegano il sindaco Simone Calamai e l’assessore alla cultura, Giuseppe Forastiero: «In questa fase che vede il miglioramento della curva dei contagi, ci sembrava importante ripristinare, pur in modalità ridotta, quei servizi che hanno un’alta valenza culturale, di approfondimento e conoscenza, proprio come il prestito bibliotecario.

L’interno della biblioteca Della Fonte

Un’iniziativa che vuole fare da apripista ad un percorso che, nel più breve tempo possibile, possa portare alla completa riapertura della nostra biblioteca e delle sale dedicate allo studio e alla consultazione. La biblioteca rappresenta uno spazio fondamentale per la crescita culturale dei nostri cittadini con risorse e opportunità gratuite ed accessibili a tutti».

A partire da lunedì 11 maggio, dunque, tutti gli utenti iscritti alla biblioteca, residenti e domiciliati a Montemurlo, potranno richiedere la consegna a domicilio di massimo tre libri, con esclusione di dvd e cd. Non sarà possibile richiedere il prestito interbibliotecario, ma solo i volumi che si trovano fisicamente alla “Della Fonte”.

Le consegne saranno effettuate dall’associazione di volontariato Vab di Montemurlo esclusivamente sul territorio comunale previo avviso all’utente.

Il prestito avrà la durata di trenta giorni. Le richieste di prestito a domicilio dovranno pervenire alla biblioteca via mail all’indirizzo biblioteca@comune.montemurlo.po.it oppure telefonicamente, dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13, al n. 0574-558567.

La richiesta di prestito sarà presa in carico solo se verranno fornite dall’utente tutte le informazioni necessarie: nome, cognome, data di nascita, posta elettronica, indirizzo e frazione di residenza, nominativo sul campanello. I volontari della Vab fanno parte del servizio comunale di protezione civile e, tra le varie attività, si occupano del servizio Ti aiutiamo per la consegna della spesa a domicilio a malati di Covid o persone in quarantena. Dunque, anche nello svolgere le consegne dei libri a domicilio, seguiranno tutti i protocolli di sicurezza già adottati e ben conosciuti per evitare il contagio e limitare al massimo i contatti con gli utenti.

[masi — comune di montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email