montemurlo. LA SCOMPARSA DI MARIA GABRIELLA ROSI

Era risultata positiva al Covid e la morte è sopraggiunta a causa delle complicanze dovute ad altre patologie di cui soffriva da qualche tempo. Le condoglianze del sindaco

Maria Gabriella Rosi

MONTEMURLO. [a.b.] Si è svolto oggi a Montemurlo il funerale di Maria Gabriella Rosi, 79enne residente a Montemurlo Centro, ennesima vittima del Covid19. La donna è scomparsa martedì scorso ma l’ufficializzazione da parte del bollettino Ausl Toscana Centro è avvenuta soltanto ieri. Maria Gabriella Rosi era risultata positiva al Coronavirus anche se la morte è sopraggiunta a causa delle complicanze delle altre gravi patologie di cui soffriva da qualche tempo.

Il sindaco Simone Calamai ha appreso la notizia con profondo dispiacere: «Conoscevo Maria Gabriella e la incontravo spesso vicino al municipio.

La ricordo come una donna sempre sorridente, gentile e cordiale. Mi stringo in segno di cordoglio alla famiglia in questo momento di dolore. Maria Gabriella ci mancherà molto».

Maria Gabriella Rosi era nata a Tuscania nel 1941 e nel 1976, quando i due figli erano ancora molto piccoli, insieme al marito si era trasferita a Montemurlo per motivi di lavoro. Maria Gabriella aveva svolto il lavoro di rammendina a domicilio e poi era stata operaia tessile.

Il figlio Pietro Guidozzi la ricorda come « una donna che amava profondamente la vita, la sua famiglia e viaggiare».

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email