montemurlo. LOTTA AI VANDALI DEI GIARDINI PUBBLICI

Il Comune di Montemurlo ha sistemato altalene e giochi rotti al parco di via Palarciano e in via Micca, mentre in questi giorni è a lavoro per ripristinare il muro della panchina circolare del giardino “Piccolo principe”. Decoro anche sulle strade, dove continuano le sistemazioni con la macchina per l’asfalto a caldo
Nella foto, i mattoni divelti dalla panchina circolare del parco “Piccolo principe”

MONTEMURLO. È una lotta impari: da un lato il Comune investe sugli spazi pubblici per renderli sempre più belli e accoglienti, dall’altra qualche teppista sconsiderato si diverte a vandalizzare i giardini pubblici, rovinando giochi e arredi.

L’amministrazione comunale in questi giorni è intervenuta per sostituire e sistemare il giardino di via Palarciano a Oste, dove nell’area giochi era stata rotta la catena delle altalene. Stesso discorso per il parco “Erasmo Meoni” a Bagnolo, dove il comune ha sistemato le altalene e i pannelli per l’arrampicata, resi inutilizzabili e insicuri da qualche balordo annoiato, che li ha vandalizzati.

A essere preso di mira è stato anche il giardino “Piccolo principe” di piazza della Costituzione a Montemurlo, dove sono stati divelti i mattoni porosi che compongono la panchina circolare. Le pietre sono state rotte e poi gettate nel parco, creando problemi di sicurezza per i bambini che numerosi ogni giorno frequentano l’area.

Dunque, anche in questo caso, l’amministrazione è stata costretta ad intervenire per mettere in sicurezza il giardino, dopo di che nei prossimi giorni sarà risistemata la panchina.

L’Assessore Simone Calamai

« Sono atti di inciviltà inaccettabili che fanno male a tutta la comunità. — commenta l’assessore ai lavori pubblici, Simone Calamai — Purtroppo siamo costretti a spendere soldi pubblici per riparare danni che potrebbero essere evitati avendo solo un po’ più di senso civico. Da parte nostra aumenteremo i controlli e invitiamo i cittadini a segnalare prontamente i comportamenti scorretti ».

 Ma gli interventi di manutenzione programmati dal comune non si esauriscono con i lavori di ripristino dei giardini colpiti dai vandali.

Lunedì 24 luglio, infatti, nell’area a verde lungo il torrente Bagnolo in via Riva saranno tagliate alcune piante secche e pericolose e successivamente si procederà alla sistemazione degli arredi e dei vialetti di accesso al giardino. Le operazioni di taglio delle piante secche richiederanno la chiusura di via Riva, tra via Falcone e via Borsellino, dalle ore 8,30 alle 16,30; il percorso alternativo è indicato in via Loi.

Spostandosi poi sulle strade, vanno avanti a ritmo serrato le manutenzioni straordinarie programmate dall’amministrazione comunale sulla rete viaria cittadina per aumentarne la sicurezza. Negli ultimi giorni sono stati portati a termine i lavori di asfaltatura completa di via Bologna comprensiva dei marciapiedi, sistemati anche alcuni tratti di strada e dei marciapiedi di via Don Minzoni, di via Rubicone, via Targetti e via Ferrara.

In via Freccioni, dopo la conclusione dell’intervento di ripristino dell’asfalto, che ha richiesto la chiusura della strada per due giorni, i lavori continuano con la sistemazione delle canalette in cemento sul bordo della carreggiata per lo scolo delle acque piovane e con la realizzazione di alcune caditoie trasversali alla strada per favorire il deflusso della pioggia.

Da domani, 21 luglio, il rifacimento dell’asfalto coinvolgerà via dell’Agricoltura e via dell’Artigianato a Santorezzo. A Oste saranno sistemati alcuni tratti dei marciapiedi in via Balducci e in via Battisti, mentre in via Montalese gli interventi di ripristino riguarderanno il tratto che va da via Labriola a via Tito Speri, zona Mulino.

Infine, in piazza Castello alla Rocca, Publiacqua ha provveduto alla riparazione della perdita d’acqua. Dopo i lavori di scavo la pavimentazione della piazza per ora sarà realizzata in asfalto, in attesa della fornitura del conglomerato di tipo architettonico con il quale è realizzata l’area. Dunque, a settembre sarà rimosso l’asfalto e sarà ripristinato l’aspetto originale della piazza.

[masi – comune di montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT09G0626013807100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento