montemurlo. LOTTA ALL’INSUCCESSO SCOLASTICO, RINNOVATO IL PROGETTO 100LODE

Il Comune di Montemurlo ha stanziato circa 10 mila euro per sostenere l’affiancamento allo studio che frequentano le superiori, residenti a Montemurlo per l’anno scolastico 2018-2019
Progetto 100/lode, il volantino

MONTEMURLO. Ritorna a Montemurlo il “100lode”, il progetto di affiancamento allo studio per ragazzi e ragazze che frequentano le superiori, residenti a Montemurlo, promosso dal Comune con la cooperativa “Alambicchi” onlus. La giunta comunale ha deliberato alcuni giorni fa lo stanziamento di 9800 euro per sostenere le azioni di affiancamento scolastico e la lotta all’insuccesso e all’abbandono scolastico.

Le ripetizioni, a prezzi “low cost” (13 euro l’ora), sono svolte da docenti/tutor laureati o laureandi, selezionati dalla cooperativa Alambicchi, e in possesso di specifiche conoscenze nella materia per cui si richiede il sostegno.

« Il 100lode è per noi un punto di riferimento nella lotta all’insuccesso scolastico nel quale crediamo con forza.— spiega l’assessore alla pubblica istruzione, Rossella De Masi — Il progetto è giunto quest’anno alla sesta edizione e rappresenta per le famiglie un aiuto qualificato per affrontare le materie scolastiche più ostiche, che molte volte creano sfiducia e rassegnazione negli studenti» .

Il 100lode fa parte di un pacchetto più ampio di azioni messe in campo dall’amministrazione comunale per contrastare l’abbandono e l’insuccesso scolastico, del quale, ad esempio, fa parte il dopo scuola attivato con l’istituto comprensivo “Margherita Hack”, volto a rinforzare le competenze degli studenti più fragili, in vista del percorso di istruzione superiore.

L’Assessore Rossella De Masi

« Inoltre il 100lode è anche un opportunità di reddito, in regola con le normative contributive, per giovani studenti universitari che fanno da docenti, mentre per le famiglie rappresenta un aiuto qualificato per i loro figli ma a prezzi contenuti» continua la De Masi.

Nell’anno scolastico 2016-17 sono stati 29 gli studenti che hanno usufruito dell’opportunità di sostegno allo studio (14 maschi 15 femmine); le lezioni sono state svolte principalmente presso l’abitazione dei ragazzi (24) e solo 5 alla biblioteca “Della Fonte”.

Tra le materie più richieste matematica si conferma ancora lo scoglio per eccellenza degli studenti montemurlesi, seguita da fisica, italiano, inglese, francese e latino.

Le materie riparate grazie all’aiuto delle ripetizioni sono state l’80%, un risultato positivo e incoraggiante, apprezzato dai giovani, tanto che ben il 60 % di coloro che avevano utilizzato l’affiancamento allo studio durante l’anno scolastico 2015-2016, lo ha richiesto l’anno successivo.

Per avere maggiori informazioni riguardo al progetto “100 /lode” si può chiamare la Cooperativa Alambicchi (via Strozzi, 91 Prato) tel. 0574 611299 dalle ore 10 alle 12 e dalle 15.30 alle 17.30. Oppure si possono prendere contatti con il coordinatore del progetto Massimo Mazzuoli 3880906395 (solo pomeriggio) o con l’ufficio pubblica istruzione del Comune di Montemurlo tel.0574558562.

[masi — comune di montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT09G0626013807100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento