montemurlo. “MAISON” D’ALTA MODA CERCA PERSONALE

Eligio Giovannini, il Sindaco Lorenzini, la collaboratrice Giovanna Lastrucci e lo stilista Noell Maggini

MONTEMURLO. Il distretto industriale montemurlese continua a crescere e a differenziare le proprie produzioni d’eccellenza. L’ultima attività in ordine d’arrivo ad approdare a Montemurlo è la Almar distribution srl, la start up tessile nata a Prato nel 2013 che da via Galcianese è migrata verso il comune sotto la Rocca e da alcune settimane ha aperto i battenti in via Popolesco al civico 1 (all’angolo con via Scarpettini).

“Almar” è una vera e propria maison d’alta moda, guidata nella parte creativa dal giovane stilista pratese, Noell Maggini, 22 anni, a cui il patron, Eligio Giovannini, ha affidato l’ideazione delle collezioni uomo e donna.

Dall’atelier, infatti, escono abiti unici ed esclusivi, creati su misura per il cliente per occasioni importanti, come matrimoni, serate di gala, feste varie.

Di ogni modello l’azienda produce dai tre ai cinque capi al massimo, perché ogni vestito deve essere come un pezzo originale, capace di valorizzare chi lo indossa e renderlo unico. I prezzi, però, non sono irraggiungibili: si parte dai 300 euro fino ad un massimo di 2500 euro per le creazioni più elaborate.

«Il mio obbiettivo è stupire, ma la mia moda è sempre vestibile e portabile da tutti – spiega lo stilista Noè Maggini (in arte Noell) –. Le linee dei miei modelli si ispirano ai grandi maestri della moda, come Yves Saint Laurent e Dior, ma allo stesso tempo cerco di dare vita al tessuto e di esaltarne le caratteristiche».

«Il risultato sono abiti affascinanti, fuori dal comune, creati con stoffe insolite, ricche di ricami, intarsi e dettagli che non passano inosservati.

Maggini e Giovannini

«La produzione avviene tutta in azienda. Dopo aver creato i disegni delle collezioni, Noè – affiancato dalla storica collaboratrice di Giovannini, Giovanna Lastrucci – fa il cartamodello e taglia i tessuti, che vengono poi cuciti a mano. Una collaborazione nata un anno fa, quella tra il giovane stilista e Eligio Giovannini, ma che ha portato subito importanti risultati, come le tre sfilate a Pitti Uomo, l’ultima delle quali aveva oltre cinquecento invitati.

«Siamo un’azienda in crescita e a grandi passi stiamo entrando nel mondo dell’alta moda – spiega il titolare, Eligio Giovannini –. Per questo stiamo cercando sarte o sarti di qualsiasi età da inserire nel nostro organico: la nostra produzione di qualità ha bisogno di mani esperte e di artigianalità».

Gli interessati possono inviare il proprio curriculum a: almardistributionsrl@gmail.com.

«Il distretto montemurlese dimostra ancora una volta di essere attrattivo per le imprese d’eccellenza del territorio – dice il sindaco Lorenzini –. L’Almar, attraverso il marchio Noell Maggini è un unicum sul territorio: una casa di moda che unisce qualità e creatività per una clientela che cerca un prodotto d’alta gamma. L’azienda, inoltre, costituisce anche un’importante opportunità formativa per tutti quei giovani che scelgono la moda come proprio percorso professionale. In questo senso credo che potrebbe nascere una positiva collaborazione con il liceo artistico “Brunelleschi” di Montemurlo per stage e alternanza scuola lavoro».

Noè Maggini, lo stilista della Almar distribution, si è diplomato alla scuola “Oltremari Loretta” a 17 anni e mezzo e dopo un’importante esperienza milanese come assistente nei backstage delle più importanti griffe dell’alta moda italiana, ha iniziato una breve carriera come fotomodello «ma non era il mio mondo. Sono arrivato per caso in azienda da Eligio Giovannini e subito mi sono caduti gli occhi sulle stoffe: tutta la mia idea di moda era qui – conclude Noè Maggini –. Eligio e Giovanna mi hanno messo subito alla prova, mi ha fatto confezionare un abito e mi ha poi affidato la mia prima collezione.

«Così è nato tutto e sono stato davvero fortunato ad incontrarli. Nel mondo ci vorrebbero tanti più Eligio e Giovanna, che con fiducia aiutino i giovani a tirare fuori le proprie potenzialità e la propria creatività».

[masi – comune montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento