montemurlo. MULTE VERBALIZZATE CON SMARTPHONE E STAMPANTE PORTATILE

Al via la rivoluzione della polizia municipale: semplificazione delle procedure e più tempo per il controllo del territorio. La polizia municipale di Montemurlo si è dotata di due smartphone e un tablet collegati a stampanti wireless portatili. Risparmio di tempo e di personale che potrà essere impiegato in altre attività di controllo

Nella foto da destra l’ispettore Stefano Grossi, l’assessore alla polizia municipale, Valentina Vespi, il sindaco Simone Calamai e alcuni agenti del Comando

MONTEMURLO. Stop alla verbalizzazione cartacea in caso di multa elevata dalla Polizia Municipale. Gli agenti del comando di via Toscanini da alcuni giorni hanno in dotazione due smartphone e un tablet, collegati ad altrettante stampanti wireless, apparati portatili che stanno rivoluzionando gli attuali servizi di polizia stradale e che vanno a semplificare le procedure amministrative e burocratiche.

L’adozione dei nuovi strumenti di lavoro è stata fortemente voluta dall’amministrazione comunale ed abbina innovazione e riorganizzazione del lavoro, come spiega il sindaco Simone Calamai: « Si tratta di utilizzare al meglio le potenzialità del digitale per semplificare le procedure burocratiche. Attraverso questi semplici strumenti di uso quotidiano riusciamo a liberare il personale della polizia municipale da incombenze puramente amministrative e lo impieghiamo in maniera più efficace sulla strada per fare sicurezza e per il controllo del territorio».

Fino ad oggi, infatti, gli agenti della municipale impegnati nei controlli sul rispetto delle norme di comportamento del codice della strada, comprese le violazioni della sosta, ogni volta che elevavano una multa lasciavano un avviso cartaceo al cittadino, una copia del quale, al momento del rientro al Comando, doveva essere inserita manualmente nel sistema di gestione degli atti.

Gli uffici comunali di via Toscanini

Con i nuovi strumenti digitali, invece, si risparmiano tempo e vari passaggi burocratici: una volta che l’agente eleva la sanzione, questa finisce direttamente nel data base dell’ufficio senza ulteriori passaggi, viene numerata ed è pronta per la riscossione.

«Rispetto ai modelli cartacei pre-stampati, il nuovo sistema consente di lasciare nell’avviso anche indicazioni più precise, come ad esempio, l’orario estivo degli uffici della municipale o altre informazioni che prima non era possibile inserire. In questo modo si migliora l’informazione al cittadino. — aggiunge l’assessore alla polizia municipale, Valentina Vespi — Ai verbali inoltre è possibile aggiungere fino a tre foto del veicolo, riducendo così la possibilità di commettere errori, ad esempio, nella trascrizione delle targhe».

A breve inoltre sarà fatto un ulteriore passo verso la semplificazione e la completa digitalizzazione delle procedure con l’attivazione di metodi di pagamento online che favoriranno soprattutto i cittadini non residenti a Montemurlo, aumentando così il ventaglio delle possibilità di pagamento.

Fino ad oggi, infatti, è possibile pagare le multe solo in banca presso la tesoreria comunale in via Scarpettini, allo sportello al Cittadino (via Toscanini, 1) con bancomat e alla posta una volta notificato il verbale.

[masi —comune di montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email