montemurlo. PASSEGGIATE, UN LIBRO E UNA MOSTRA FOTOGRAFICA SULLE TRACCE DI DANTE

Sabato 18 settembre alle ore 17 al Borghetto di Bagnolo inaugurazione della mostra fotografica a cura di Riccardo Cocchi e presentazione del libro a cura di Silvia Iovino “Sariesi Montemurlo ancor de’Conti”. Alle ore 10 visita guidata sul territorio sul tema del “viaggio”

nella foto da sinistra, il sindaco Calamai, l’assessore Giuseppe Forastiero, il presidente della Pro-loco Giorgio Voria, Silvana Innocenti e Tiziana Giagnoni del Gruppo storico alla presentazione delle passeggiate, mostra fotografica e libro sulle tracce di Dante

MONTEMURLO. A Montemurlo il prossimo fine settimana sarà ricchissimo di appuntamenti. Nell’ambito delle celebrazioni dei settecento anni dalla morte del Sommo Poeta, il Comune di Montemurlo e la Pro-loco, con il contributo della Regione Toscana e di Chianti Banca filiale di Montemurlo e con il patrocinio della Provincia di Prato, sabato 18 settembre ore 17 al centro visite Il Borghetto di Bagnolo (via Bagnolo di sopra, 24) presentano il libro Sariesi Montemurlo ancor de’ Conti, a cura di Silvia Iovino e a seguire inaugurano la mostra fotografica curata da Riccardo Cocchi.

Attraverso le parole del libro e gli scatti fotografici in mostra si andrà ad esplorare, secondo una nuova prospettiva, il territorio di Montemurlo, le sue pievi, il castello, le tradizioni, i corsi d’acqua e i cammini devozionali, così come potevano apparire al tempo di Dante. Dunque una rilettura del territorio, per parole e immagini, al tempo del Sommo Poeta, passando attraverso la storia locale e gli aneddoti riletti alla luce della Commedia.

Anche il Gruppo storico di Montemurlo ha collaborato con figuranti in abiti storici alla realizzazione degli scatti fotografici, raccolti anche nel libro della Iovino.

«Il titolo del libro e della mostra è la fedele citazione del verso 64 del Canto XVI del Paradiso, in cui si rammenta proprio i Conti Guidi di Montemurlo. —spiega l’assessore alla cultura, Giuseppe Forastiero — Tante interessanti iniziative per celebrare e conoscere il Sommo Poeta ma con un’attenzione speciale ai suoi legami con il territorio.

Dunque, una bella opportunità: guardare a Dante con la lente della storia di Montemurlo e della sua gente»

La giornata di sabato 18 settembre si apre alle ore 10 con una bella visita guidata con tema Il viaggio a cura di Silvia Iovino, che condurrà i visitatori alla scoperta del territorio montemurlese sulle tracce di Dante. Il punto di ritrovo è alle ore 10 al Borghetto di Bagnolo. Le prossime visite in programma (orario 10-12) sono invece fissate per domenica 26 settembre a tema il cibo, sabato 2 ottobre attraverso le tracce delle fortificazioni sul territorio e infine sabato 9 ottobre a Firenze sulle tracce di Dante nei luoghi della sua città natale.

La mostra fotografica rimarrà aperta da sabato 18 settembre a domenica 3 ottobre con il seguente orario di apertura: il sabato dalle ore 16 alle 19, la domenica dalle ore 10,30 alle 12,30 e dalle 16 alle 19.

Per maggiori informazioni e per prenotare la partecipazione alle passeggiate si può scrivere a prolocomontemurlo@hotmail.it

[masi —comune di montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email