montemurlo. POLIZIA MUNICIPALE, CONTROLLI STRAORDINARI SUL TERRITORIO

Più controlli sul territorio

MONTEMURLO. Nuova stretta della Polizia Municipale di Montemurlo, che da ieri ha iniziato una nuova serie di controlli straordinari del territorio ad ampio raggio che andranno avanti, in maniera intensiva, per due settimane fino alla fine di ottobre.

Il giro di vite interesserà vari settori di competenza della polizia locale e gli agenti in servizio al Comando di via Toscanini saranno impegnati su più fronti. I controlli saranno effettuati sia in borghese (agenti in abiti civili e mezzi senza scritte di riconoscimento), che in divisa e con le auto di servizio.

« I controlli straordinari del territorio fanno parte della normale programmazione delle attività della polizia municipale — spiega l’assessore Rossella De Masi — Si tratta di un’attività molto importante per mantenere alta la percezione di controllo del territorio e di sicurezza.

Una supervisione del territorio che comunque non si ferma mai e che va avanti ogni giorno, interessando a 360 gradi tutti gli ambiti di competenza della polizia municipale».

Il comandante della Polizia Municipale di Montemurlo

Anche il sindaco Lorenzini interviene dicendo:« Si tratta di una stretta voluta dall’amministrazione comunale per sanzionare colore che mettono in atto comportamenti scorretti e per far capire che Montemurlo è un comune accogliente con chi rispetta le regole ma inflessibile con chi agisce in disprezzo dei diritti e delle leggi».

Saranno, dunque, portati avanti controlli con il Targa System, l’apparecchio in grado di rilevare in tempo reale se un veicolo è correttamente assicurato e revisionato, e con l’etilometro per sanzionare quanti saranno trovati alla guida, pur avendo aver alzato un pò troppo il gomito. Una cattiva abitudine, troppo spesso sottovalutata, che ogni giorno costa molte vite umane sulle strade italiane.

In queste due settimane saranno intensificati anche i controlli negli appartamenti e nelle abitazioni per prevenire casi di sovraffollamento e di commistione tra l’ambito abitativo e lavorativo, scongiurando così tragedie come quella avvenuta a fine agosto alla Tignamica –Vaiano.

Stretta anche sulla prostituzione e sull’abbandono dei rifiuti lungo le strade e in zone di pregio naturalistico della collina. Infine massima attenzione anche sul rispetto del regolamento sugli animali, che prevede, tra le altre norme, il dovere di raccogliere le deiezioni con l’apposito sacchettino.

I controlli, inoltre, riguarderanno più in generale il rispetto del Codice della Strada, con particolare attenzione al mancato uso delle cinture, il rispetto dei limiti di velocità e la guida con il telefonino.

Proprio per stroncare l’abitudine di guidare e mandare messaggio o parlare al telefono senza auricolare o Bluethoot, il comune di Montemurlo qualche mese fa ha lanciato la campagna di prevenzione Può aspettare, guarda avanti, con controlli in borghese della polizia municipale, finalizzati alla sanzione di questa pratica molto pericolosa.

[masi —comune di montemurlo]

 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento