montemurlo. RESIDENZE AL POSTO DELLA VECCHIA FABBRICA, APPROVATE LE MODIFICHE AL PIANO UNITARIO DI VIA ALFIERI

La scelta consente di omogeneizzare l’area residenziale della zona di Fornacelle e ridurre il consumo di suolo. Il passaggio dalla fabbrica alle abitazioni consentirà di risparmiare oltre 800 metri quadri di suolo. Nel corso dello stesso consiglio approvata anche la de-classificazione della strada vicinale di collegamento tra via Vicinale di Morecci e Strada di Doccia e Castello

Il consiglio comunale di Montemurlo al tempo del Covid

MONTEMURLO. Il Comune di Montemurlo continua a lavorare sulla strada della razionalizzazione e sul riordino degli spazi urbani attraverso la separazione delle aree produttive da quelle residenziali. Nel corso dell’ultima seduta, infatti, il consiglio comunale ha approvato la variante al progetto unitario di via Alfieri che consentirà di realizzare un nuovo edificio residenziale in sostituzione di un’ex fabbrica, da tempo in disuso, e un parcheggio pubblico lungo via Alfieri di 390 metri quadri.

Una scelta che, oltre ad andare a omogeneizzare la zona residenziale, andrà a restituire ai montemurlesi oltre 800 metri quadri di suolo, strappati così al cemento e restituiti alla comunità. La superficie edificata della fabbrica è infatti oggi pari a 1100 metri quadri, che scenderanno ad appena 270 metri quadri con la realizzazione del nuovo edificio residenziale.

Le modifiche al piano unitario di via Alfieri si sono rese necessarie per rendere l’intervento maggiormente fattibile, più conforme alle aspettative di mercato e alle richieste di spazi privati esterni, anche a seguito dell’emergenza sanitaria del Covid -19, come spiega il sindaco Simone Calamai: « Con la modifica al piano unitario di via Alfieri andiamo incontro all’obbiettivo sostanziale della sostituzione degli spazi industriali non più utilizzati presenti nelle aree residenziali con edifici abitativi.

Un ulteriore passo verso l’omogeneizzazione delle aree residenziali per favorire la qualità della vita e il decoro. Inoltre, attraverso l’approvazione di questa variante, andiamo a liberare superfici edificate e le restituiamo alla permeabilità del suolo, continuando sulla strada della riduzione del consumo di territorio».

Il sindaco Calamai

Le modifiche al piano unitario di via Alfieri, in zona Fornacelle, sono sia architettoniche che di gestione e distribuzione degli spazi interni ai vari appartamenti. Viene ridotta la profondità complessiva del nuovo edificio, vengono semplificati i prospetti in modo da rendere il complesso più semplice e lineare con balconi più ampi e con la possibilità di utilizzare parte della copertura per realizzare spazi privati per la vita all’aria aperta. Inoltre nella variazione viene rivista la distribuzione interna degli spazi per rispondere meglio alle attuali richieste di mercato.

Nella nuova versione del piano unitario vengono eliminati i terra tetti distribuiti su tre livelli, mentre saranno realizzate 9 unità immobiliari servite da due scale condominiali. Per quanto riguarda il parcheggio pubblico, infine, rispetto alla soluzione precedente, ospiterà meno posti auto (12 anziché 16) e un’area dedicata ai cicli e motocicli. Grande attenzione anche alla sostenibilità ambientale, infatti, nel parcheggio pubblico troverà posto una colonnina per la ricarica dei veicoli elettrici.

Nel corso della stessa seduta, il consiglio comunale di Montemurlo ha approvato anche la declassificazione della strada vicinale di collegamento fra la vicinale di Morecci e la Strada di Doccia e Castello, nel tratto compreso in un resede privato in via del Parco.

La strada da tempo non era più utilizzata e non era di interesse pubblico, soprattutto dopo la realizzazione della via del Parco, che di fatto ha sostituito la sua funzione di collegamento.

Con l’atto dunque il consiglio comunale ha autorizzato l’ufficio del territorio di Prato alla conseguente variazione catastale.

«La correzione catastale consentirà così di restituire una più fedele rappresentazione del territorio», conclude il sindaco Calamai.

[masi — comune di montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email