montemurlo. RINNOVO DEGLI STRUMENTI URBANISTICI, L’INCONTRO CONCLUSIVO

La locandina

MONTEMURLO. Giunge al termine il percorso di partecipazione per il rinnovo degli strumenti urbanistici piano strutturale e piano operativo. Domani lunedì 22 maggio alle ore 18 al Centro Giovani (piazza Don Milani, 3 – Montemurlo) si terrà l’incontro conclusivo con la presentazione dei risultati dei vari incontri che in questi mesi si sono svolti nelle frazioni.

L’amministrazione comunale, infatti, in occasione del rinnovo degli strumenti urbanistici ha promosso un confronto con la cittadinanza per identificare le caratteristiche del territorio, le criticità e le opportunità da portare all’attenzione dei progettisti.

Una nuova progettazione dello sviluppo del territorio, che vuole prendere in esame sia il patrimonio di particolare pregio artistico o architettonico, ma anche quei luoghi del cuore che fanno parte del vissuto di ciascuno.

Da tutto questo è nato un confronto e una discussione con i cittadini sulle strategie e le linee di sviluppo per la Montemurlo del futuro. I temi che sono emersi durante gli incontri hanno riguardato soprattutto la valorizzazione del paesaggio e delle risorse ambientali, la manutenzione del territorio e il rischio idrogeologico; lo sviluppo economico; gli spazi pubblici e i luoghi di aggregazione e per lo sport, la socialità e i servizi, la viabilità e la mobilità sostenibile.

Uno degli incontri si è svolto a Oste

Il percorso partecipativo si è sviluppato in due fasi: la prima fase, più comunicativa, ha visto la presentazione delle principali novità urbanistiche della legge regionale (giugno 2016) e l’illustrazione pubblica del documento di “Avvio del procedimento per la formazione del nuovo Piano strutturale e del Piano operativo” (novembre 2016).

La seconda fase, invece, si è articolata in una serie di incontri nelle frazioni (marzo 2017): il primo di carattere generale ha affrontato il tema complesso del patrimonio territoriale; gli altri tre si sono concentrati sulle singole realtà: Montemurlo Centro, Bagnolo e Oste.

«Gli incontri sono stati aperti ai cittadini delle tre frazioni del territorio comunale, ovvero a coloro che conoscono profondamente il territorio perché lo vivono quotidianamente e che, quindi, ne possono esprimere le problematiche, le esigenze e le prospettive di sviluppo futuro, con la finalità di condividere indicazioni e suggerimenti progettuali», spiega l’assessore alla partecipazione, Rossella De Masi.

«Gli incontri hanno visto in media, una partecipazione di circa 30-40 persone, tra le quali anche i ragazzi del Liceo Artistico Brunelleschi dell’indirizzo di architettura».

Bagnolo

Contestualmente alle fasi di comunicazione e ascolto, sono stati presentati gli strumenti di informazione e comunicazione a supporto e promozione della partecipazione dei cittadini, quali: il canale web istituzionale del Comune, nonché la pagina Facebook e twitter e la Mappa dei contributi, una vera e propria mappa interattiva delle segnalazioni, disponibile sulla pagina web del servizio urbanistica del Comune e predisposta per raccogliere i suggerimenti dei cittadini.

Inoltre, durante gli incontri, è stato consegnato un questionario a risposta multipla, basato su quattro tipologie di domande riguardanti il territorio di Montemurlo, finalizzate a individuare i punti di forza e di debolezza, le opportunità e le minacce.

L’organizzazione del percorso partecipativo non è stato affidato ad un soggetto terzo esterno al Comune, ma è stato interamente organizzato e gestito dai tecnici degli uffici comunali e dall’assessore competente, con lo scopo di far risparmiare risorse all’ente, rimanendo in linea con la scelta fatta per l’elaborazione del Piano strutturale e operativo.

[masi — comune montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento