montemurlo. RISSA AL GIARDINO “PICCOLO PRINCIPE”, IL SINDACO CALAMAI: «EPISODIO INACCETTABILE. NON FAREMO FINTA DI NULLA»

«Più controlli per risalire ai responsabili». Il primo cittadino di Montemurlo interviene su quanto accaduto qualche giorno fa al parco già preso di mira da atti di vandalismo

Il giardino Il Piccolo Principe. 1

MONTEMURLO. « Ora basta!», esordisce così il sindaco del Comune di Montemurlo, Simone Calamai, in relazione alla rissa avvenuta qualche sera fa al giardino “Piccolo principe” di piazza della Costituzione. «Si tratta di un episodio inaccettabile che merita la massima attenzione. Non faremo finta di nulla. — prosegue il sindaco Calamai – Non lasceremo passare sottotono quest’episodio. Ho già concordato con i Carabinieri della Tenenza e con la nostra polizia municipale di rafforzare al massimo i controlli per risalire ai responsabili e non consentire più che accadano episodi di questo tipo».

Proprio in questi giorni il Comune ha installato due nuovi cancelli all’ingresso del giardino, che daranno la possibilità di chiudere il parco in orario serale, interrompendo così l uso sbagliato dello spazio da parte di alcune persone scriteriate. Nel tempo infatti il giardino “Piccolo Principe” è stato oggetto di vari atti di vandalismo: è stata danneggiata più volte la serratura del cancelletto d’ingresso, sono stati divelti i mattoni della panchina in muratura di forma circolare che si trova al centro del parco e rovinati giochi a molla.

« Il giardino è nato per offrire un’oasi di pace e di gioco ai più piccoli e dunque certi episodi di violenza non devono assolutamente accadere. Proprio al Piccolo Principe il Comune di Montemurlo, primo nella provincia di Prato, ha installato qualche anno fa giochi inclusivi utilizzabili anche dai bambini disabili.

Vogliamo che a Montemurlo cresca il rispetto e la tolleranza. Qui la violenza e il disprezzo non attecchiranno. Il messaggio deve essere ben chiaro a tutti», conclude il sindaco Calamai.

[masi — comune di montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email