montemurlo. RITORNA LA RASSEGNA DI CINEMA DI MONTAGNA “L’ALTO CONOSCE IL BASSO”

Il 7 marzo ore 21 Sala Banti il primo appuntamento - “Ragni di Lecco” - avrà come ospiti d'onore due “ragni” del gruppo alpinistico lecchese. La rassegna prosegue con una serata dedicata a Folco Quilici ad un anno dalla morte e con un evento dedicato alla Vab e agli incendi boschivi
I “ragni”

MONTEMURLO. Compie dieci anni la rassegna di cinema di montagna “L’alto conosce il basso”, promossa dal gruppo trekking “La storia camminata” con il patrocinio del Comune di Montemurlo.

Il primo appuntamento di questa nuova edizione è per domani giovedì 7 marzo ore 21,15 alla Sala Banti (piazza della Libertà- Montemurlo) con la “Serata con i ragni di Lecco”, durante la quale sarà proiettato un film realizzato nel 2016 in occasione della ricorrenza dei settant’anni di attività alpinistica del gruppo.

A presentarlo ci saranno due “ragni”, Luca Schiera e Fabio Palma, tra i più rappresentativi alpinisti dell’attuale corso dei Ragni di Lecco. Un ragno a sette zampe. È questo il curioso stemma che dal 1946 si trova sul braccio sinistro del caratteristico maglione rosso dei Ragni, il gruppo alpinistico lecchese che ha scritto indimenticabili capitoli dell’arrampicata italiana e mondiale.

Maurizio Tasca

Per celebrare i primi settant’anni anni di attività Filippo Salvioni ha realizzato un film ufficiale che attraverso filmati d’archivio, clip inedite e interviste, ripercorre sette decenni di esplorazione in montagna. Dalle grandi sfide sulle vette impossibili della Patagonia, a regioni remote come il Kirghizistan, assistiamo al passaggio di testimone da una generazione all’altra di alpinisti che amano definirsi “semplicemente ragni”.

Il giovedì successivo, 14 marzo, sempre alle 21,15 la rassegna prosegue con “Serata omaggio a Folco Quilici”. Nella ricorrenza del primo anno dalla morte del grande documentarista sarà proiettato “Toscana” che fa parte della serie di 14 film “L’Italia vista dall’alto” da lui realizzati fra il 1967 e il 1978.

Chiude il ciclo il prossimo 21 marzo la “Serata con la Vab”, durante la quale i volontari della Vab presenteranno un documentario da loro realizzato sulla prevenzione incendi. L’ingresso alle proiezioni è libero e gratuito.

[masi — comune di montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email