montemurlo. SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO: UN IMPEGNO PER LA VITA

È stato presentato lunedì il convegno, in programma per il prossimo 1 dicembre in Sala Banti, rivolto a cittadini, imprese e lavoratori per sensibilizzare sul tema della sicurezza nei luoghi di lavoro e fare in modo che si possa sviluppare una vera cultura della salute e sicurezza del lavoro


Nella foto da sinistra: il sindaco Calamai, Monia Carloni, Paola Aiazzi, Antonella Baiano e Francesco Matassa (ordine consulenti lavoro)

MONTEMURLO. Luana D’Orazio, la giovane operaia morta in un’orditura di Oste il 3 maggio 2021, è diventata a livello nazionale simbolo di tutte le morti bianche e il sindaco Simone Calamai, all’indomani del tragico incidente, aveva promesso di fare tutto il possibile per tenere alta l’attenzione sul tema della sicurezza nei luoghi di lavoro. Per tale motivo il Comune di Montemurlo ha patrocinato con interesse e convinzione il convegno Salute e sicurezza sul lavoro: un impegno per la vita, promosso da Omega Formazione e Ordine dei consulenti del lavoro di Prato, in programma per giovedì 1 dicembre alle ore 16 al teatro della Sala Banti (piazza della Libertà — Montemurlo).

Un’occasione di formazione e informazione sui temi della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro rivolta a tutti. «La sicurezza non può essere vissuta da imprese e lavoratori come un mero adempimento formale, ma deve diventare cultura della sicurezza — sottolinea il sindaco Simone Calamai —

Tutti insieme – istituzioni, università, Inail, consulenti del lavoro, agenzie di formazione — dobbiamo lavorare innanzitutto sulla consapevolezza del rischio e sull’importanza del rispetto delle regole per evitare incidenti e salvare vite umane».

Albero in ricordo di Luana D’Orazio

Un convegno, aperto a tutta la cittadinanza, che punta a formare e informare sull’importanza della sicurezza nei luoghi di lavoro ma che vuole fare il punto su regole e normative: «I consulenti del lavoro hanno un ruolo molto importante quando si parla di sicurezza sui luoghi di lavoro, perché sono un vero e proprio punto di riferimento per le aziende. — aggiunge l’assessore alle politiche del lavoro, Antonella Baiano —  È importante, però, che la sicurezza sia percepita come necessità e non solo come formalità burocratica a cui adempiere». Monia Carloni della Omega Formazione sottolinea che «la formazione è un impegno per la vita. Dobbiamo continuare a sensibilizzare sui temi della sicurezza».

La presidente del consiglio dell’ordine dei consulenti del lavoro di Prato, Paola Aiazzi ricorda che «i consulenti hanno come missione quella di stare vicini alle aziende sul tema della sicurezza sul lavoro. Dobbiamo insistere a livello culturale, su aziende e lavoratori, affinché la sicurezza sia percepita come forma di tutela verso se stessi e verso i colleghi».

Dopo i saluti del sindaco Simone Calamai, dell’assessore alle politiche del lavoro, Antonella Baiano, interverranno Ilaria Bugetti, presidente della Commissione regionale sviluppo economico delle politiche del lavoro e dell’occupazione e Paola Aiazzi, presidente del consiglio dell’ordine dei consulenti del lavoro di Prato. Il professor Marco Lai dell’Università degli studi di Firenze approfondirà il tema Salute e sicurezza del lavoro dopo la pandemia da Covid-19, David Maccioni, direttore Inail Firenze, farà il punto sul ruolo dell’Inail nelle politiche di prevenzione e sicurezza. Fabrizio Greco di Omega Formazione illustrerà le strategie della formazione per la sicurezza sul lavoro e infine Leonardo Pastorini, direttore di Omega Formazione, chiuderà il convegno con un focus sul “Decreto legislativo 81/2008: organizzazione aziendale e figure della sicurezza sul lavoro.

La partecipazione al convegno è libera e gratuita; per gli iscritti all’ordine dei consulenti del lavoro saranno riconosciuti tre crediti formativi.

[masi — comune di montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email