montemurlo. SERIE B, IERI IN CAMPO I CAPITANI CON LA FASCIA SPECIALE DISEGNATA DALL ’ARTISTA ANTONIO FEDERICO

Federico, professore di grafica e discipline artistiche al liceo artistico Umberto Brunelleschi:, ha voluto promuovere la prevenzione sanitaria nello sport. Il sindaco Calamai: “Un orgoglio anche per Montemurlo”. Il docente: “Veder un proprio elaborato finito, ben fatto, aldilà del voto, porta autostima, elemento fondamentale per crescere e credere sempre in se stessi”

Il lavoro del professore Federico

MONTEMURLO. [a.b.] Un orgoglio per il Liceo Artistico Umberto Brunelleschi e per Montemurlo: il professore di grafica e discipline artistiche Antonio Federico ha disegnato le fasce indossate ieri dai capitani della Lega di calcio serie B in memoria dei calciatori Piermario Morosini, Andrea Fortunato, Carmelo Imbriani e Flavio Falzetti, tutti scomparsi prematuramente a causa di malattia cardiocircolatorie, ai quali è intitolato il Passaporto Ematico.

L’iniziativa è stata promossa dalla Lega calcio di Serie B, in collaborazione con la Fondazione “Fioravante Polito”. Per l’occasione i 20 capitani delle squadre partecipanti al campionato di Serie B hanno indossato le fasce speciali della Fondazione Polito.

La fascia disegnata dall’atista Federico di “umanità illustrata” vedeva 4 calciatori in cielo vicini in un grande abbraccio, su di loro un grande messaggio “Non dimenticateci”.
“Quella di Antonio Federico è un’arte che arriva dritta al cuore, un racconto per immagini capace di dare voce a tante storie, molto spesso dolorose, e di trasmettere quell’umanità di sentimenti e di valori che talvolta rischiamo di perdere nel racconto quotidiano.— dice il sindaco di Montemurlo, Simone Calamai –

Il professor Federico è davvero un orgoglio per il liceo Brunelleschi e per Montemurlo e quest’ultimo lavoro, che vuole promuovere la prevenzione sanitaria nello sport, lo conferma ancora una volta”.
“Spero di trasmettere agli stessi studenti la passione che mi anima. Sopratutto — ha detto il professore Antonio Federico — quando l’Arte è buona conduttrice di messaggi così importanti. Veder un proprio elaborato finito, ben fatto, aldilà del voto, porta autostima, elemento fondamentale per crescere e credere sempre in se stessi. Io sono orgoglioso di aver studenti eccezionali, il liceo Artistico Brunelleschi è per me e molti validi colleghi una grande opportunità per motivare e formare i nostri ragazzi.

Le nostre individualità sono importanti per essere da monito a tutti loro. Perché con sacrificio e passione potranno realizzare gli obiettivi più impensabili. Auguri a tutti noi”.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email