montemurlo. SGOMBERA CASA A PRATO E ABBANDONA I RIFIUTI IN VIA BICCHIERAIA

I responsabili dello scarico abusivo, segnalato da un cittadino sabato 5 agosto, sono stati individuati dalla Polizia municipale che ha risolto il caso in meno di un’ora
ella foto il cumulo di rifiuti in via Bicchieraia

MONTEMURLO. Prima hanno sgomberato un’abitazione a Prato, poi hanno pensato bene di disfarsi del materiale, abbandonandolo in un campo a poca distanza dalla zona residenziale di via Lamarmora, in zona Fornacelle, a Montemurlo.

Sono stati rintracciati in meno di un’ora dagli agenti della Polizia municipale di Montemurlo i responsabili di uno scarico di rifiuti urbani non pericolosi in via Bicchieraia, all’intersezione con via Tagliamento.

Grazie alla segnalazione di un cittadino, che sabato mattina, 5 agosto, intorno alle ore 11, stava passeggiando nella zona, la pattuglia della municipale in servizio è potuta intervenire con rapidità.

Da un’analisi del materiale depositato sullo stradello — circa due metri cubi di rifiuti vari tra coperte, vecchi vestiti, materassi e cartacce — gli agenti hanno rinvenuto documenti e corrispondenze private, che hanno portato a rintracciare con facilità i responsabili.

Le indagini, infatti, hanno permesso di risalire a un privato cittadino, residente a Prato nella zona al confine con il comune di Montemurlo, che nei giorni scorsi aveva liberato una casa di sua proprietà ai fini della vendita.

Una volta completata la pulizia dell’immobile, l’uomo si era quindi affidato ad una persona di sua conoscenza per smaltire rifiuti. Il materiale, però, non è mai finito in discarica, perché anziché seguire i canali legali, il conoscente aveva deciso di disfarsi del carico abbandonandolo a pochi passi dai condomini di via Bicchieraia.

L’isola ecologica e centro raccolta di Montemurlo

Per il proprietario della casa, e quindi produttore dei rifiuti, e per il trasportatore è scattata una sanzione amministrativa pari a 600 euro ciascuno, mentre l’area interessata dallo scarico abusiva è già stata ripulita dagli operatori di Alia.

« Purtroppo la nostra battaglia contro il degrado e l’abbandono dei rifiuti non conosce sosta — commenta con amarezza il sindaco del comune di Montemurlo, Mauro Lorenzini — Ringrazio il cittadino, la cui segnalazione ha consentito alla Polizia municipale di risalire velocemente ai responsabili di questo scempio, sui quali ci rivarremo per i costi della pulizia dell’area.

Ricordo a tutti che a Montemurlo esiste l’isola ecologica di via Puccini a Oste, alla quale tutti i privati possono conferire gratuitamente tutti i materiali esclusi dalla raccolta porta a porta, come gli ingombranti.

Anche questo caso ci dimostra che le migliori sentinelle sul territorio sono i cittadini, le cui segnalazioni sono preziose per svolgere un lavoro capillare di controllo, portato avanti egregiamente dai nostri agenti di polizia municipale che ringrazio ».

[masi — comune di montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento