montemurlo. SI CELEBRA LA LIBERAZIONE DELLA CITTÀ

La locandina
La locandina

MONTEMURLO. Il comune di Montemurlo domenica 11 settembre celebra la festa della Liberazione della città dal nazi-fascismo.

Il ritrovo delle autorità e dei cittadini è previsto per le ore 10 in piazza Donatori del sangue (di fronte al municipio) per la deposizione di una corona d’alloro al monumento ai caduti e per la commemorazione ufficiale da parte del sindaco Mauro Lorenzini, che dice: «Nel campo di concentramento di Dachau c’è una scritta, in trentadue diverse lingue, che dice: Quelli che non ricordano il passato sono condannati a ripeterlo. Per noi la memoria è un dovere, soprattutto oggi che il mondo è lacerato dalla paura, dalla violenza e dal terrorismo.

«La celebrazione rende omaggio, non ai grandi eroi, ma ai nostri semplici concittadini che, a costo della loro stessa vita, offrirono sostegno alla lotta di liberazione e che ci hanno donato la democrazia e la libertà di cui godiamo oggi».

Il Comune di Montemurlo invita tutti i cittadini a partecipare alla festa della Liberazione di Montemurlo.

UN PO’ DI STORIA

L’8 settembre del 1944 i primi carri armati alleati giunsero a Montemurlo ma non poterono procedere oltre Bagnolo, perché il ponte sul torrente era stato interrotto dai tedeschi.

Così, l’avanzata continuò i giorni seguenti e proprio l’11 settembre di settantadue anni fa, nelle vicinanze del palazzo comunale, dove ci troviamo oggi, si verificò un terribile scontro a fuoco tra le truppe alleate che avanzavano e i tedeschi in ritirata.

Una battaglia cruenta che costò la vita ad un uomo, il ferimento di altre due donne ed il danneggiamento del municipio, ma che di fatto segnò la liberazione del centro di Montemurlo dall’oppressione del giogo nazi-fascista.

[masi – comune montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento