montemurlo. TERREMOTO, NESSUN DANNO E SCUOLE APERTE

La scossa di questa notte è stata ben percepita anche nel Comune sotto la Rocca, ma le onde sismiche non hanno causato danni a persone o cose. Stamattina, in via precauzionale, i tecnici comunali hanno effettuato sopralluoghi in tutte le scuole e negli altri edifici pubblici
La scuola primaria di via Micca (Margherita Hack) di Bagnolo

MONTEMURLO. La forte scossa di terremoto di questa notte alle ore 4,36 è stata ben avvertita anche a Montemurlo. Sono stati in tanti ad essere svegliati nel sonno ma per fortuna sul territorio, al momento, non si registrano danni a cose o persone.

Questa mattina le scuole sono state regolarmente aperte. Il sindaco Simone Calamai, fin da stanotte, segue la situazione con attenzione e per garantire la massima sicurezza stamattina ha inviato i tecnici comunali in tutte le scuole a verificare lo stato degli edifici: « Per la massima cautela dei nostri bambini e del personale abbiamo effettuato sopralluoghi nelle scuole e negli altri edifici pubblici, ma per fortuna non abbiamo rilevato danni. — spiega il sindaco Calamai —

In momenti di paura come questi serve ricordare come il Comune negli ultimi anni abbia investito con forza in prevenzione. Il Comune di Montemurlo, infatti, è una tra le poche amministrazioni comunali in Italia ad aver svolto un’indagine approfondita di vulnerabilità sismica su tutti gli edifici pubblici e su tutte le scuole presenti sul territorio».

Una cartina.. di oggi (ma non è quella mostrata dalla Rai tv)

Proprio grazie a questa indagine è stato possibile evidenziare le criticità presenti sui pilastri dell’atrio della scuola Margherita Hack di Bagnolo, il cui consolidamento è ormai in fase di conclusione.

« Si tratta di un lavoro molto importante che ci consente di affrontare con maggiore tranquillità situazioni come questa. La conoscenza approfondita degli edifici ci ha consentito di programmare interventi di consolidamento a tutela dei nostri studenti. — aggiunge il sindaco — L’intervento alla scuola di Bagnolo si sta avviando alla conclusione e al rientro dalle vacanze natalizie i bambini troveranno una scuola completamente rinnovata e più sicura»

I lavori di miglioramento sismico della scuola primaria di Bagnolo, che riguardano il blocco centrale dell’edificio (quello dell’atrio), hanno visto il consolidamento delle travi e dei pilastri, la realizzazione di un giunto sismico e altri interventi locali, come il placcaggio di alcuni setti in cemento armato. L’intervento del valore complessivo di 200 mila euro, è finanziato per 160 mila euro con fondi provenienti dal Miur — Ministero della Pubblica Istruzione tramite la Regione e con 40 mila euro di risorse del Comune di Montemurlo.

[masi—  comune di montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email