montemurlo. UN MINUTO DI SILENZIO IN ONORE DELLE VITTIME DEL CORONAVIRUS E DI CHI COMBATTE IN PRIMA LINEA

Un minuto di silenzio per le vittime del Coronavirus

MONTEMURLO. Il Comune di Montemurlo ha aderito all’niziativa promossa da Anci e questa mattina alle ore 12 in punto il sindaco Simone Calamai, con tanto di fascia tricolore, in rappresentanza di tutta la comunità montemurlese, ha osservato un minuto di silenzio: “Per ricordare le vittime dell’epidemia, per onorare gli operatori sanitari, per darci reciproco sostegno e guardare al futuro con speranza”.

Le bandiere del municipio sono state listate a lutto e quella del monumento ai caduti di piazza Donatori di sangue è stata messa a mezz’asta. « È stata un’occasione per unirsi in raccoglimento, per ricordare quanti, anche tra i nostri concittadini, stanno lottando contro il virus, quanti hanno perso la vita come i nostri Angelo Grazzini e Alfredo Gallorini.— ha detto il sindaco Calamai — Un minuto di silenzio per esprimere il nostro sostegno a quanti combattono in prima linea, ai medici, agli infermieri, ai ricercatori, a tutto il personale che opera negli ospedali, a qualsiasi livello.

Un minuto di silenzio per esprimere vicinanza e cordoglio a tutte le famiglie che hanno perso un congiunto a causa dell’epidemia o che stanno assistendo i propri cari malati. Un minuto di silenzio per i sindaci, come quello di Vaiano, Primo Bosi, che continuano a stare a fianco dei cittadini pur combattendo una personale battaglia contro il virus. U

n minuto di silenzio per tutte le famiglie che stanno a casa e da sole curano anziani malati, figli disabili e con gravi patologie».

[masi — comune di montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email