montemurlo. UNA AREA GIOCO INCLUSIVA E UNO SPAZIO FITNESS AL GIARDINO “GANDHI” DI OSTE

La giunta ha approvato il progetto definitivo del giardino di via Toti a Oste che a primavera si rifarà il look. Investimenti per 80mila euro al parco “Erasmo Meoni” di Bagnolo

Il giardino Gandhi

MONTEMURLO. Nascerà nel giardino “Mahatma Gandhi” di via Toti Oste la seconda area giochi inclusiva di Montemurlo. La giunta ha dato il via libera al progetto definitivo per la riqualificazione del parco, grazie ad un investimento pari a 50mila euro di cui 10mila ottenuti sui fondi per l’inclusione dalla Società della Salute Area Pratese.

Lo spazio verde di via Toti, che ospita le panchine colorate dedicate alla promozione dei diritti, si arricchisce di nuove attrezzature ludiche che consentiranno a tutti i bambini, anche con disabilità, di giocare e interagire con i coetanei. La prima area giochi della provincia era stata inaugurata proprio a Montemurlo nel parco “Il piccolo principe” di piazza della Costituzione nel 2015, ma dalla prossima primavera anche Oste avrà uno spazio gioco inclusivo con attrezzature che possono essere usate da tutti i bambini: l’altalena a cesto e i giochi a molla.

Dei veri e propri giochi senza frontiere, dove tutti i bambini potranno provare le stesse emozioni e interagire insieme. Tutte le attrezzature saranno dotate delle pedane in gomma previste dalla legge per attutire urti e cadute. Inoltre, sempre al giardino “Gandhi” arriverà anche l’area fitness con sei attrezzi per l’allenamento all’aria aperta.

Si tratta di attrezzature simili a quelle già installate nel giardino di via Fermi a Fornacelle che consentono di tenersi in forma, rafforzando la muscolatura di gambe e arti superiori. «Il giardino Gandhi attraverso il progetto di riqualificazione, acquisirà nuove funzioni — spiega il sindaco Simone Calamai — Non solo un’area verde nel cuore della frazione di Oste, ma anche uno spazio gioco inclusivo e un’area fitness dove fare sport all’aria aperta.

Dopo il playground di via Palarciano, a Oste un altro giardino di rifà il look. Un investimento sulla qualità della vita della frazione».

Sempre in tema di riqualificazione del verde pubblico, grazie ad un investimento di 80 mila euro, anche il giardino “Erasmo Meoni” di via Micca a Bagnolo sarà completamente rinnovato. L’affidamento dei lavori sarà completato entro il prossimo gennaio e l’intervento sarà completato a primavera.

Al parco “Erasmo Meoni” saranno rifatti tutti i vialetti pedonali. Attenzione anche per l’area giochi, dove saranno installate nuove attrezzature ludiche adatte ai bambini fino a 6 anni, giochi che attualmente mancano nel giardino. Investimenti anche sulla sicurezza: nel parco saranno rifatti tutti i tappetti anti-urto in gomma colata (quelli adesso presenti sono molto usurati).

Inoltre, saranno installati nuovi arredi come le panchine di “design” e sarà realizzato un campo per il calcetto. «Le aree verdi sono molto importanti per favorire la socializzazione e il gioco — [conclude l’assessore al verde, Alberto Vignoli — Entro la primavera sarà concluso il restyling del giardino “Gandhi” e dell’ “Erasmo Meoni”. Spazi sempre più belli, curati e ricchi di attrezzature per lo sport ed il gioco»

[masi —comune di montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email