montemurlo. UNA MULTA DA 400 EURO PER UN CAMMINATORE QUARRATINO

La Polizia Municipale ha presidiato il territorio

MONTEMURLO. È stata una Pasqua diversa quella vissuta oggi nel comune di Montemurlo. Il Coronavirus ha costretto tutti a restare a casa ma a vigilare sul rispetto delle disposizioni governative ci hanno pensato gli agenti della Polizia Municipale, che il sindaco Simone Calamai vuole ringraziare di cuore per il loro impegno a favore della salute collettiva.

“Stamani – ha detto Calamai— è stata una mattinata movimentata. Le pattuglie in servizio nella zona di Oste hanno intercettato tre ragazzi su due bici che alla vista della polizia municipale sono scappati verso via Pistoiese. La Municipale si è messa al loro inseguimento e quando i ragazzi si sono visti al perso hanno abbandonato le biciclette e — in zona Viaccia — sono fuggiti attraverso i campi.

I tre giovani hanno poi attraversato la ferrovia, tra l’altro urlando e insultando gli agenti. La bicicletta abbandonata è risulta una mountain bike del valore di oltre 3 mila euro, probabilmente rubata. Gli agenti hanno anche controllato il traffico lungo la via Berlinguer, ma le poche auto in transito sono risultate regolari, condotte da personale sanitario che stava raggiungendo l’ospedale o luoghi di cura.

Multati con 400 euro ciascuno — in zona Carbonizzo — tre camminatori che non rispettavano le distanze massime previste dalla propria abitazione e che si erano spinti ben oltre un chilometro (uno di questi era residente a Quarrata)”.

[comune di montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email