“MOVIDA SI…CURA”, TEST SIEROLOGICI GRATUITI E VOLONTARI PER I GIOVANI IN CENTRO

Il 4 e il 5 settembre dalle 22 alle 2 nel centro mobile di piazza del Comune. 15 volontari e 2 infermieri di Anpas, Croce Rossa e Misericordia in campo per prevenire la diffusione del Covid e intercettare gli asintomatici

Movida si.. cura

PRATO. Il 4 e il 5 settembre dalle 22 alle 2 in piazza del Comune saranno effettuati test sierologici gratuiti e volontari per il progetto Movida si…cura, la campagna di prevenzione promossa dall’assessorato regionale al diritto alla salute, in collaborazione con i Comuni e con Anpas, Croce Rossa e Misericordia, nei luoghi di vita notturna frequentati dai ragazzi. Prato rientra infatti tra le città che hanno aderito al progetto insieme ad altre città d’arte e  località costiere.

L’obiettivo dell’iniziativa è quello di prevenire il contagio del Coronavirus ed intercettare gli asintomatici, senza dimenticare le tre regole di “Movida si..cura”: indossare la mascherina, lavarsi le mani, mantenere la distanza di sicurezza.

Il progetto è stato presentato questa mattina in Palazzo comunale dal sindaco Matteo Biffoni, insieme al vicesindaco e assessore alla Salute Luigi Biancalani e all’assessore allo Sviluppo economico Benedetta Squittuieri. Presenti anche Ilaria Ruggiero di Croce Rossa e Cristian Gori di Misericordia.

“Questa iniziativa è molto importante perché ci permette di individuare anche gli asintomatici e quindi limitare la catena del contagio”— ha dichiarato Ilaria Ruggiero.

“Ci siamo messi in campo molto volentieri accogliendo l’iniziativa.  È una grande opportunità per i ragazzi che girano in città e un modo per ridurre la diffusione del virus” — ha affermato Cristian Gori.

Anpas, Croce Rossa e Misericordia metteranno a disposizione un centro mobile con 15 volontari e 2 infermieri per tutti i giovani maggiorenni, che volontariamente decideranno di sottoporsi al test sierologico pungi dito.

L’esito del test verrà comunicato in meno di dieci minuti e in caso di presenza di difformità verrà rilasciata al giovane la modulistica utile per sottoporsi il giorno successivo al tampone attraverso il consulto con il medico di base. Nella stessa occasione i volontari potranno sottoporsi anche all’alcol test.

Il progetto Movida si…cura si inserisce in un percorso più ampio che prevederà una campagna di sensibilizzazione del Comune sull’utilizzo della mascherina, sulle regole di prevenzione da rispettare e sull’attivazione dell’app Immuni messa a disposizione dal Governo.

[np — comune di prato]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email