mps-brexit. WORLD/EUROPE HENHOUSE MORNING NEWS. 5

Fatela finitaSI SALVI CHI PUÒ

PENSAVO di aver esaurito l’argomento Brexit, almeno dal punto di vista delle news, invece no.

Perché continua il tracollo in borsa di interi settori vitali per l’economia, in particolare quello bancario.

Ieri la sterlina è andata a fracassarsi sotto 1,30 sul dollaro, chiudendo la sessione asiatica a 1,29 dopo aver toccato 1,2796 e oggi non promette nulla di buono

UN CAOS MAI VISTO

Ma cosa accade? Accade che gli elettori inglesi hanno, col loro voto, decapitato l’intera classe politica del Paese.

Cameron perché ha perso, Johnson e Farage perché hanno vinto e Corbyn perché, come sempre a sinistra, si è mostrato ondivago e indeciso su tutto.

In pratica, tranne Corbyn che pur sfiduciato dal suo partito resta ostinatamente attaccato alla seggiola, gli altri si sono dimessi o hanno rinunciato a correre (Johnson) per la carica di Primo Ministro.

Infatti i due vincitori del referendum hanno chiaramente mostrato di non avere un piano B per Londra e in questi giorni non hanno fatto altro che balbettare di improbabili accordi che nella sostanza tengano l’Inghilterra attaccata al carrozzone europeo.

NIENTE DI PEGGIO PER I MERCATI

Londra vive così un vuoto di potere e una situazione di grande instabilità e confusione inedita per la sua storia. Intanto i principali fondi immobiliari che operano su Londra hanno dovuto congelare l’attività a causa delle continue richieste di riscatto dei propri soldi da parte degli investitori.

La Regina tace, ma forse è ora che parli. Intanto i mercati usano la clava…e in Italia Mps perde in due giorni il 30% del proprio valore…

[Massimo Scalas]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento