musica. ANTEPRIMA PISTOIESE PER “PARTENZE” DI DONNO-TESI

Questo cd rappresenta una sfida per la molteplice e complessa configurazione artistica che ha caratterizzato ogni fase di studio, preparazione, realizzazione del progetto
Massimo Donno e Riccardo Tesi
Massimo Donno e Riccardo Tesi

PISTOIA. Un’altra importante esclusiva per Associazione Culturidea e Fondazione Luigi Tronci: venerdì 19 febbraio in corso Gramsci 37 alle 21.20 Massimo Donno e Riccardo Tesi presentano il loro ultimo lavoro “Partenze”.

L’ingresso alla serata prevede un ingresso di 10 euro e l’evento rappresenta una punta d’orgoglio ed il finale della rassegna “Aspettando il XIII Festival della Musica e delle Arti” che ha già visto protagonisti i Talking Bangla, Cave Jazz Project, Coro Giovanile Pistoiese e Le Molecole dell’Amore.

Partenze” è uno spettacolo di canzoni che narra di un viaggio verso Sud. Un Sud, immaginifico e reale, da cui si parte e si ritorna come porto di arrivo e origine. Ad essere narrato è il concetto stesso di viaggio. In tali percorsi è il Sud stesso a rappresentare non solo un luogo fisico/geografico ben delimitato ma una metafora di approdo e partenza, dove Sud è anche Africa, America latina, Oriente.  Ai pezzi di Partenze si alterneranno i brani di Riccardo Tesi.

La locandina di "Partenze"
La locandina di “Partenze”

Donno e Tesi si confrontano e sorridono come in un dialogo, in uno scambio di racconti che sfociano in itinerari di vita, quanto reali. Al disco hanno partecipato importanti musicisti della scena world music italiana come Maurizio Geri e Gigi Biolcati (rispettivamente chitarrista e percussionista di Banditaliana), Michele Marini (clarinettista che ha militato nella Vienna Art Orchestra e collaboratore di Riccardo Tesi), Vincenzo Zitello (arpista e storico collaboratore di Ivano Fossati, Franco Battiato ecc.), Stefano Saletti (Oud e chitarra elettrica, uno dei fondatori degli storici Novalia, Piccola Banda Ikona), Daniele Biagini (orchestrazione fiati, pianista e collaboratore di Riccardo Tesi nel progetto Cameristico), Mattia Scarpettini alle percussioni, Katerina Polemi ai cori.

Hanno inoltre prestato la loro arte al progetto anche Redi Hasa al violoncello, Roberto Chiga alle percussioni, Emanuele Coluccia ai fiati, Alessia Tondo, Carla Petrachi e Vincenzo Maggiore ai cori, Marco Rollo al pianoforte, Stefano Rielli al contrabbasso, Francesco Pellizzari, Giulio Bianco, Andrea Doremi, Valerio Daniele.

Questo nuovo cd rappresenta quindi una sfida costruttiva ed interessante per la molteplice e complessa configurazione artistica che ha caratterizzato ogni fase di studio, preparazione, realizzazione del progetto ed allo stesso tempo si configura come un vero capolavoro musicale finalista al prestigioso concorso “Luigi Tenco”.

Riccardo Tesi e Massimo Donno scegliendo, quale sede di presentazione la Fondazione Luigi Tronci, hanno voluto dare un segnale forte per la sensibilizzazione circa le sorti di questo magico luogo di musica e cultura, premiando anche l’indefessa opera in tal senso che l’Associazione Culturidea sta portando avanti da ormai tre anni.

Pistoia capitale della cultura non può lasciarsi sfuggire l’occasione di porre sotto la lente d’ingrandimento e andare a risolvere quelle problematiche che rischiano di non far decollare come dovrebbe l’attenzione al proprio straordinario patrimonio, un patrimonio di cui la Fondazione Tronci è sicuramente un fiore all’occhiello.

[culturidea]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento