musica. “OFFICINA DEI TALENTI”, I BIG ERANO IN GIURIA

«La serata al Gambrinus Lounge Cafè, presentata da Maria Elena Ulivi, ha visto anche una sfilata di moda con miss e mister di “Toscana Per Miss & Mister del Garda for Italy 2016”, che hanno indossato le collezioni autunno-inverno 2016/2017 di Angela Boutique
Officina dei talenti: i finalisti
Montecatini. Officina dei talenti: i finalisti

PISTOIA. Due pezzi da novanta quali il popolare maestro Vince Tempera, con l’incarico di presidente, e l’autore Beppe Dati hanno fatto parte della giuria alla finale toscana del concorso “Officina dei Talenti. Una Voce per Montecatini Terme”, che fa parte del circuito Grandi Festivals Italiani ed è promosso dalla MG Moda Agency e dall’Associazione culturale toscana Per.

Nei giorni scorsi Tempera e Dati hanno incontrato i rappresentanti dei mass media all’Hotel Ercolini & Savi nella città termale: erano presenti Maria Grazia Giardi, responsabile MG Moda Agency e direttrice artistica di Per, Chiara Lupi, responsabile della direzione artistica del concorso, Cristina Stefani, 18enne di Ponte Buggianese, finalista regionale di “Toscana Per Miss & Mister del Garda for Italy 2016”, il coreografo Yari Innocenti, la giornalista di settore Antonella Pera, l’organizzatrice di eventi Giulia Bernini e il cantante Costantino Lazzeri, allievo di Dati.

Tempera e Dati hanno raccontato alcuni dei passaggi più significativi del loro percorso artistico, storie e aneddoti del mondo della musica italiana soffermandosi sull’esperienza odierna dei talent show e sul Festival di Sanremo. Hanno anche espresso soddisfazione per la loro partecipazione in giuria.

Beppe Dati
Beppe Dati

Vincitrice della finale regionale, tenutasi al Gambrinus, è risultata Giulia Germinario, 23 anni di Roma, con i brani “Dedicato” di Loredana Bertè e “Say Something” di Christina Aguilera. I concorrenti si sono esibiti con due canzoni, una in italiano e l’altra in inglese. Sono stati finalisti Iacopo Sagliano, 25 anni di Massa Carrara, Gianluca Pacini, 24enne di Castelfranco di Sotto, Martina Neri, 25 anni di Prato, Amiy Graziano, 31 anni di Monsummano Terme, Elena Turini, 34 anni di Chiesina Uzzanese.

Attraverso una votazione sulla pagina Facebook del concorso “Officina dei Talenti”, è stata ripescata con più di trecento “like” (mi piace) Turini, che con Germinario e tutti i finalisti di ogni regione accede alla finale nazionale di Grandi Festivals Italiani, in programma a Verona dal 27 dicembre 2016 al 1° gennaio 2017. Il vincitore nazionale riceverà un premio di promozione immagine e promozione discografica, oltre a stare al fianco di Tempera durante il Festival di Sanremo 2017.

La serata al Gambrinus Lounge Cafè, presentata da Maria Elena Ulivi, ha visto anche una sfilata di moda con miss e mister di “Toscana Per Miss & Mister del Garda for Italy 2016”, che hanno indossato le collezioni Autunno Inverno 2016/2017 di Angela Boutique effettuando inoltre una divertente coreografia con le magliette Bfoolish Records di Corrado Niccoli e Pierluigi Bizzarri.

Vince Tempera
Vince Tempera

Coreografie a cura di Giardi e Innocenti, foto di Daniele Corallini, hanno allietato l’evento le voci dei cantanti Walter Gorgoni, Chiara Lupi con Thomas Bottaini e Silvia Benesperi. Spazio infine al ballo con l’esibizione di tango argentino dei maestri Moreno Sgherri e Giusy Cafaro della scuola Màs Tango.

Ma i big una tantum stavano in giuria. Vince Tempera, infatti, è stato più volte direttore d’orchestra al Festival della Canzone Italiana di Sanremo e direttore artistico della manifestazione nazionale Grandi Festivals Italiani, arrangiatore e autore testi di famose sigle di telefilm e cartoni animati, ha collaborato con celebri artisti da Lucio Battisti, Mina e Francesco Guccini a Giuni Russo, Loredana Bertè e Marcella Bella.

Direttore d’orchestra anche all’ultima edizione di Sanremo per il cantante toscano Francesco Gabbani, vincitore della categoria “Nuove proposte”con “Amen”. Beppe Dati, invece, è autore e compositore di numerose canzoni di successo da “Cosa resterà degli anni ‘80” di Raf a “Gli uomini non cambiano” di Mia Martini, “La forza della vita” di Paolo Vallesi e “Cirano” di Guccini.

[Gianluca Barni]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento