mutua alta toscana. CRESCONO I SERVIZI: 700 I CENTRI MEDICI CONVENZIONATI

Il primo evento di Mutua Alta Toscana

QUARRATA. Un welfare completo per soci e clienti, che conta già su 700 centri medici convenzionati, in tutta la Toscana. Si arricchisce di maggiori servizi ed agevolazioni il programma assistenziale che Banca Alta Toscana ha avviato, costituendo l’associazione senza fini di lucro Mutua Alta Toscana.

Si tratta di una Mutua che offre a coloro che vi aderiscono, divenendone Soci, una serie di servizi in ambito sanitario, nell’assistenza sociale alla famiglia, nelle attività culturali, formative e ricreative.

Sviluppata in collaborazione con COMIPA – Consorzio Mutue Italiane di Previdenza e Assistenza (società appartenente all’universo del Credito Cooperativo) Mutua Alta Toscana comprende tre aree specifiche: sanitaria (che prevede, fra le altre cose, agevolazioni economiche su servizi, esami e visite mediche e la corresponsione di diarie in caso di ricovero) sociale e culturale-ricreativa.

La promozione della salute e dei corretti stili di vita, obiettivo primario della Mutua, passa anche attraverso l’organizzazione di campagne di prevenzione sanitaria e incontri di divulgazione.

Carlo Filippo Spini presidente Mutua Alta Toscana

Il primo evento, dal titolo “Vaccini: una garanzia per la salute”, è in programma giovedì 28 novembre alle ore 21 presso l’Auditorium della Banca Alta Toscana a Vignole (Via IV Novembre, 108, Quarrata).

Relatore sarà il Dottor Ivano Cerretini, medico specialista in Igiene e medicina preventiva, direttore UOC Sistema qualità e accreditamento dell’Azienda Usl Toscana Nord Ovest. Durante la serata, aperta a tutti, saranno fornite informazioni sulle opportunità offerte dalla Mutua e sarà possibile iscriversi, ricevendo un utile omaggio.

Possono aderire a Mutua Alta Toscana sia i soci di Banca Alta Toscana e le loro famiglie, sia i semplici clienti della Banca.

«Con un minimo costo di sottoscrizione — spiega il presidente di Mutua Alta Toscana Carlo Filippo Spini — è possibile accedere ad un ampio ventaglio di servizi sanitari, ma anche vedersi riconosciuti contributi per la nascita e il mantenimento scolastico dei figli, oltre a erogazioni per attività sportive o culturali a beneficio dei giovani.

Grazie alla collaborazione con COMIPA sono già circa 700 in tutta la Toscana i centri medici e specialistici convenzionati, nei quali si potranno ottenere le agevolazioni previste. La rete delle strutture disponibili si sta allargando con nuove convenzioni che vengono via via attivate, con una particolare attenzione a quelle presenti nel territorio di competenza della Banca, nelle province di Pistoia e Prato».

[headline giornalisti]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email