NATALE A MONTEMURLO, QUARANTA EVENTI PER VIVERE INSIEME LE FESTIVITÀ

Il primo appuntamento è per giovedì 8 dicembre con l’accensione del grande albero di Natale di fronte al municipio e l’apertura della piazza pedonale del nuovo centro cittadino. Sempre l’8 dicembre un pomeriggio di divertimento con il mercatino di Natale a cura della Proloco e l’apertura della mostra dei presepi alla pieve di San Giovanni Decollato

Nella foto: Forastiero, Calamai e Scrozzo

MONTEMURLO. Natale a Montemurlo è il ricco programma di eventi natalizi, promosso dal Comune di Montemurlo in collaborazione con la Proloco e varie associazioni del territorio, per ritrovare la gioia di trascorrere insieme le festività. Musica, teatro, animazioni per i più piccoli:sono 38 gli appuntamenti in cartellone adatti a tutte le età, anche se i bambini sono i veri protagonisti con tante iniziative a loro dedicate.

Il programma si apre giovedì 8 dicembre con il Mercatino di Natale, organizzato dalla Proloco, per le strade del centro cittadino in via Montalese in collaborazione con i commercianti. A far sognare i bambini ci penserà Babbo Natale con la sua slitta che porterà i più piccini in giro per la città. Nel pomeriggio alle ore 15 nella pieve di San Giovanni Decollato (piazza Castello- Rocca di Montemurlo) aprirà la quarta edizione della Mostra di presepi artigianali a cura dell’associazione Il borgo della Rocca (la mostra è aperta tutti i sabati, le domeniche e le festività dalle ore 15 alle 18 fino alla fine di gennaio 2023).

L’APERTURA DELLA PIAZZA PEDONALE DEL NUOVO CENTRO CITTADINO– Il giorno dell’Immacolata, giovedì 8 dicembre, si chiude alle ore 21 con l’accensione del grande albero di Natale di fronte al municipio, un momento di festa che sarà allietato dai canti del coro gospel Black& White Ensemble. In contemporanea sarà aperta alla cittadinanza la grande piazza pedonale e la scalinata del nuovo centro cittadino.

«Vogliamo accendere il Natale a Montemurlo insieme ai bambini, alle scuole, alle parrocchie e alle associazioni. — dice il sindaco Simone Calamai — L’albero illuminato vuole essere simbolo della comunità che si ritrova insieme per esprimere vicinanza e solidarietà a chi sta vivendo un momento di difficoltà, ma anche un simbolo di luce e di speranza per chiedere la pace in Ucraina e negli altri scenari di crisi a livello internazionale».

LUMINARIE Un Natale che a Montemurlo sarà sotto il segno della sobrietà per quanto riguarda le luminarie: «Finalmente viviamo un Natale senza le prescrizioni anti-Covid, ma non possiamo ignorare la difficile situazione causata dal caro energia che pesa sulle tasche delle famiglie. — aggiunge l’assessore alla cultura, Giuseppe Forastiero — Per questo abbiamo deciso di mettere meno luminarie e di risparmiare sui costi energetici. Il Natale a Montemurlo vedrà illuminate solo le principali piazze delle frazioni (Oste, Montemurlo, Bagnolo, Il Mulino) e alcune rotatorie».

IL TEATRO VOLA Intanto la campagna abbonamenti alla nuova stagione di prosa in Sala Banti vola ed ha già superato i numeri pre – pandemia «Ancora la campagna abbonamenti non è chiusa ma abbiamo già 112 abbonati e contiamo di superare tutti i record di presenze. — aggiunge l’assessore Forastiero -—Una programmazione di qualità a prezzi popolari che, di anno in anno, incontra sempre più il favore del pubblico».

La nuova stagione prenderà il via il 16 dicembre con il primo spettacolo in cartellone, Hostress con Anna Marcato, Beatrice Niero e Isabella Girardini con la regia di Rita Pelusio. Dopo due anni di stop, ritorna anche la grande festa di Capodanno in Sala Banti con il recital di Katia Beni, mentre lunedì 2 gennaio Stava la madre concerto-spettacolo di Luciano Ciolini, Francesco Dendi e Matteo Caramelli.

Per vivere le atmosfere natalizie il Comune di Montemurlo ripropone anche quest’anno gli spettacoli teatrali itineranti A-strati: con spettacolo The Christmas Soul in giro per le frazioni di Fornacelle, centro cittadino e Mulino a cura di Factory Tac, mentre per le strade di Oste Gunter Rieber porta Un Natale quasi perfetto uno spettacolo divertente, che saprà coinvolgere grandi e piccini.

La Pro Loco Montemurlo, che si è aggiudicata la gestione del centro culturale La Gualchiera, proporrà anche un evento dedicato ai giovani talenti: «Inauguriamo la gestione del centro La Gualchiera con Ye Youth Event il prossimo 27 dicembre, una serata musicale per dare la possibilità ai giovani talenti di esprimersi e farsi conoscere» spiega il presidente della Proloco, Lorenzo Scrozzo, che domenica 18 dicembre porterà nella nuova piazza del centro cittadino il mercatino dell’antiquariato Novecento e il tipico mercatino di Natale.

Le iniziative proseguono sabato 10 dicembre alla biblioteca comunale Della Fonte alle ore 16,30 per i bambini dai 3 agli 8 anni una lettura animata dal titolo Il pettirosso e Babbo Natale (prenotazione obbligatoria telefono 0574558567 o scrivere a promo.cultura@comune.montemurlo.po.it)

Nel pomeriggio alle ore 15,30 nei giardini della Misericordia di Montemurlo (via Contardi) si potrà visitare Il villaggio di Babbo Natale (l’evento ritorna sabato 17 e domenica 18 dicembre) e in serata 21,15 alla Sala Banti andrà in scena The late Christmas Show 2022, un divertente spettacolo a cura dei Formaggini Guasti.

Un cartellone che propone tanto teatro. Tutte le iniziative sono libere e gratuite.

[masi —comune di montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email