NATURART 19: «GRAZIE PER LA PARTECIPAZIONE»

La redazione e lo staff della rivista ringraziano e invitano alla nuova presentazione del fascicolo, sabato 31 ottobre, a Orsigna, in una giornata pensata per le famiglie

Villa Bellavista, Buggiano
Villa Bellavista, Buggiano [foto Discover Pistoia]
BUGGIANO. 418 volte grazie. Tante quante le copie di Naturart che sono state distribuite sabato scorso ad uno degli eventi più belli organizzati in questi anni per la presentazione della rivista.

Villa Bellavista, sabato scorso si è ravvivata come negli anni del suo antico splendore. Decine di persone, 418 appunto o forse molti di più, hanno partecipato alla presentazione del numero 19 di Naturart (vedi video qui n.d.r.).

Siamo felici e orgogliosi. Naturart e Discover Pistoia continuano a far ri-scoprire ai pistoiesi i “gioielli della porta accanto”. Dall’Arazzo Millefiori all’affresco di Sebastiano Vini, dalla Chiesa di San Leone al Fregio Robbiano, Naturart e Discover Pistoia portano queste bellezze nel mondo e nel cuore dei pistoiesi.

Val d'Orsigna [foto DiscoverPistoia]
Val d’Orsigna [foto Discover Pistoia]

Il lavoro dello staff e delle redazione di Naturart è inesauribile e dopo la suggestiva e riuscita presentazione di sabato 17 ottobre a Villa Bellavista di Borgo a Buggiano, il numero 19 verrà raccontato anche all’Orsigna, sabato 31 ottobre, nell’ambito di una giornata ricca e densa di appuntamenti, pensati soprattutto per la famiglia.
Ad aprire la giornata sarà proprio la presentazione dell’ultimo numero della rivista, a partire dalle ore 10:30 presso la Chiesa del paesino montano.

Il mulino idraulico  di Orsigna
Il mulino idraulico di Orsigna

A introdurre la presentazione sarà il professor Giovanni Capecchi, direttore editoriale della rivista, che ne illustrerà i contenuti salienti, dal Parco delle Stelle di San Marcello alla Madonna della Pergola, dall’approfondimento sulla via Francigena a quello sulla Chiesa di San Giovanni Battista, per poi lasciare la parola alla prof.ssa Rita Becherucci, autrice dell’articolo sulla Val d’Orsigna e sui metati, veri protagonisti della giornata.

L’iniziativa proseguirà con l’apertura delle mostre dedicate ai manufatti e agli attrezzi di lavoro dei valligiani e con la possibilità di ammirare gli affreschi della chiesa recentemente riportati alla luce e le opere pittoriche di Carlo Bertocci e Roberto Venturi.

Nel pomeriggio, a partire dalle 14:30, prende il via il divertimento per i bimbi e i loro genitori con la visita guidata ai metati accesi per l’essiccazione delle castagne e al Molino di Giamba, fino all’apertura del bottaccio, la cascata d’acqua che permette il funzionamento delle macine e che non mancherà di suscitare lo stupore di tutti i presenti.

Un evento sulla montagna pistoiese non può che concludersi degnamente con la degustazione e l’assaggio delle tipicità della zona, che verranno offerte per merenda.

Nel volantino, scaricabile a questo link, è presente tutto il programma illustrato e alcuni consigli sulle strutture ricettive dove alloggiare se pianificate una visita all’Orsigna.

La redazione di Naturart e tutti i valligiani vi aspettano numerosi, per proseguire insieme nella valorizzazione e nella scoperta dei tesori del pistoiese!

La Redazione e lo Staff di Naturart

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento