NEL FINE SETTIMANA IL COMUNE DI PISTOIA SARÀ PRESENTE AL “FESTIVAL DEI LUOGHI MEDIOEVALI”

La due giorni di incontri e manifestazioni si terrà a Viterbo

Foto scattata lo scorso anno in sala Maggiore con i rappresentanti dei Comuni della rete del Festival dei luoghi medievali

PISTOIA. Nel fine settimana, sabato 1 domenica 2 ottobre, il Comune di Pistoia prenderà parte al IV ‘Festival dei luoghi medievali’ che si terrà a Viterbo. Una due giorni di incontri e manifestazioni, che prosegue sulla scia del lavoro impostato negli anni scorsi a Pistoia grazie a un’iniziativa ideata e coordinata dall’associazione Musike’ e dal Comune di Pistoia, con la partecipazione di altri sedici Comuni. Il festival mira a rafforzare l’immagine dei comuni italiani a forte identità medievale quali destinazioni eccellenti di turismo storico e rievocativo.

Insieme al Comune di Pistoia, rappresentato dall’assessore al turismo e tradizioni Alessandro Sabella, alla manifestazione prenderanno parte sindaci da tutta Italia che avranno a disposizione una vetrina suggestiva come quella che offre Viterbo, dove gli amministratori parteciperanno ad alcuni incontri sull’offerta dei luoghi medievali italiani e discuteranno insieme il Piano Marketing 2022/2023.

Alessandro Sabella,

«Lo scorso anno, nella Sala Maggiore del Palazzo comunale – ricorda Alessandro Sabella, assessore al turismo e tradizioni – è stato condiviso e firmato un protocollo d’intesa fra sedici Comuni italiani rappresentativi di sette regioni. Quest’anno se ne sono aggiunti ulteriori sei, segno evidente che questa rete ha un importante potere di aggregazione e permette di offrire ai turisti sempre maggiori opportunità di scelta per assistere a eventi e manifestazioni.

Il nostro obiettivo rimane quello di condividere strategie di sviluppo comuni e un calendario nazionale di eventi inerente festeggiamenti e rievocazioni storiche medievali, sviluppando le potenzialità di ognuno.»

Al festival dei luoghi medievali interverranno, oltre al Comune di Viterbo, che è capofila per il 2022, e di Pistoia, capofila lo scorso anno, anche San Gimignano (Siena), Radicofani (Siena), Sutri, Tarquinia, Bagnoregio, Boville Ernica (Frosinone), Serravalle Pistoiese, Monteriggioni (Siena), Volterra (Pisa), Fucecchio (Firenze), Anagni (Frosinone) – Cairo Montenotte (Savona) – Fermo (Marche) – Ariano Irpino (Avellino), Bevagna (Perugia). Sarà così ratificato il protocollo d’intesa firmato nel 2021.

[comune di pistoia]

 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email