NICCOLAI RISPONDE A “PISTOIADEMOCRATICA”

Marco Niccolai
Marco Niccolai

PISTOIA. Marco Niccolai, Segretario provinciale del Pd, scrive:

Ho letto con attenzione la vostra lettera (vedi) e non mi sfugge certo l’importanza politica e istituzionale delle prossime elezioni regionali, a maggior ragione considerando il superamento delle province che porterà ad una redistribuzione delle funzioni da esse svolte. Non mancheranno nel prossimo periodo le sfide.

Alcune di queste saranno davvero cruciali: si pensi alla riorganizzazione del sistema sanitario regionale su area vasta. Proprio per questo la scelta degli amministratori regionali riveste una particolare importanza, non solo per Pistoia, ma per tutti i territori della Toscana.

Trattandosi infatti di elezioni non locali, ma regionali, non potranno che essere uniformi in tutta la Regione le modalità di selezione delle candidature del Pd a consigliere regionale, come prevedono del resto lo Statuto e le decisioni dell’assemblea regionale del 10 gennaio scorso.

In particolare l’assemblea ha demandato alla direzione regionale la definizione del regolamento per la scelta delle candidature a consigliere regionale; come mi ha confermato il segretario Parrini la direzione discuterà a strettissimo giro il regolamento.

Esso costituirà la traccia per il lavoro che svolgeremo un attimo dopo con le Unioni Comunali ed i circoli, come già discusso e condiviso con i segretari comunali del Pd nella riunione che abbiamo svolto con essi la scorsa settimana. È chiaro che i criteri base di questo percorso dovranno essere in primis il radicamento territoriale ed il pluralismo interno, perché vogliamo rivolgere agli elettori una proposta di uomini e di donne che sia forte, condivisa e rappresentativa del Pd del nostro territorio.

Siamo però consapevoli che la nostra non sarà una lista bloccata ma sarà una proposta, perché i consiglieri non li sceglieremo noi ma li sceglieranno i cittadini esprimendo la loro preferenza, grazie al recente cambiamento della legge elettorale regionale. A maggio i cittadini valuteranno la nostra proposta, che ci auguriamo sarà rappresentativa e vincente come lo sono state le nostre proposte di candidature nelle ultime tornate elettorali, amministrative e non.

Marco Niccolai

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “NICCOLAI RISPONDE A “PISTOIADEMOCRATICA”

  1. Mi piacerebbe tanto sapere se il Sig. Marco Niccolai è candidato alle Regionali, e quanti altre Nuovissime personalità pistoiesi (vecchie e giovani) saranno candidate dal PD alla Regione. Non che questo cambi la mia vita, visto che mai più voterò il partito democratico, ne tantomeno Enrico Rossi avrà il mio voto, ma sarei comunque curioso di sapere chi saranno le nuove personalità che “si sacrificheranno per il bene dei cittadini”, fra renziani della prima ora che guardano a Firenze e a Roma, e “minoranza”, a cui non va bene nulla (si fa per dire), però continua a sostenere e votare, a tutti i livelli, il governo Renzi (eh sì, la fedeltà alla Ditta prima di tutto!). Insomma, la coerenza ormai è un optional.
    Nel frattempo prendo atto delle dichiarazioni di cui sopra: il partito democratico è diventato cosi democraticamente democratico che lascia ai cittadini la libertà di scelta fra i candidati, però su liste bloccate, e quindi con nomi decisi nelle stanze chiuse a tavoline. Il nuovo che avanza, non c’è che dire. Comunque non c’è niente di male, basta dirlo; e magari provvedere, al più presto a togliere la parola “democratico” e sostituire quella “D” con un’altro aggettivo. Pensare a un sostituto è facile; non ci vuole un grande sforzo di fantasia…

Lascia un commento