NIGERIANO AGGRESSIVO ALLONTANATO DA CENTRO DI ACCOGLIENZA PER MIGRANTI

Si ripresenta e va in escandescenza. Arrestato nuovamente dopo due settimane.
Polizia

PRATO. Nella mattinata dell’11 febbraio 2019, alle ore 09.50, personale delle Volanti interveniva presso una struttura ricettiva ospitante migranti ed ubicata in questa via Roma ove si era ripresentato un cittadino di nazionalità nigeriana, già allontanato dalla predetta struttura per il suo comportamento aggressivo, che pretendeva di entrare.

Sul posto gli Agenti provvedevano ad identificare il predetto, classe 1989, noto agli operatori (poiché già tratto in arresto alcune settimane addietro per analoghi reati), invitandolo ad allontanarsi.

Tuttavia, il soggetto in argomento assumeva un atteggiamento scontroso, restando fermo sulla sua posizione e andando in escandescenze. Si rendeva necessario richiedere l’intervento dei sanitari del 118 per calmare l’uomo e, successivamente, veniva accompagnato in Ufficio nonostante la decisa resistenza posta in essere nei confronti degli operatori, uno dei quali, nella circostanza, rimaneva contuso alla mano destra con trauma distorsivo refertato con 6 giorni di prognosi.

Portata la situazione alla calma lo straniero veniva tratto in arresto per i reati di resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale e messo a disposizione della competente A.G. per il giudizio direttissimo.

[questura di prato]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT09G0626013807100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email