“NON È QUESTA LA SCUOLA CHE VOGLIAMO”, OGGI LA PROTESTA DI GENITORI, STUDENTI E INSEGNANTI

La locandina

PISTOIA. [a.b.] Si terrà oggi pomeriggio alle ore 18 in piazza del Duomo il sit-in statico di protesta indetto a livello nazionale dal Comitato “Priorità alla Scuola”. Sarà una manifestazione collettiva che coinvolgerà contemporaneamente oltre sessanta città italiane.

A scendere in piazza ci saranno assieme ai docenti, famiglie e studenti. Tutti chiederanno una riapertura delle scuole a settembre in sicurezza e con modalità sostenibili per una didattica efficace. Si manifesterà in particolare contro le lezioni di 40 minuti e i doppi turni, contro la bozza del piano scuola 2020-2021 diffusa dal ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina che vede classi spezzettate in piccoli gruppi con alunni dalle età diverse, insegnamenti trasversali per accorpare materie e risparmiare un po’ di ore, didattica mista, metà in presenza e metà a distanza per gli studenti delle scuole superiori.

Alla manifestazione di Pistoia aderirà convintamente anche la Flc Cgil. 
A tutti coloro che oggi, giovedì 25 intendono sostenere gli organizzatori in questa iniziativa di sensibilizzazione viene chiesto di:
– mantenere la distanza
– portare con sé la mascherina ed indossarla se necessario
-bambini e ragazzi sono i benvenuti (sono i soggetti da tutelare).

A livello nazionale aderiscono alla manifestazione: Scuola e bambini nell’emergenza Covid-19, CNPS – Coordinamento Nazionale Precari Scuola, La scuola a scuola, Rete Bessa, Apriti Scuola, Cinnica, No DAD – Settembre in aula, Cattive Ragazze, Scuole per il Futuro, Coordinamento genitori democratici, Ni.Na.Nda, ACTION AID, Teachers for future Italia, Coordinamento dei Collettivi Studenteschi, Lavoratori Autoconvocati della scuola, Diritto alla Scuola, Scuola Costituente, Comitato bolognese Scuola e Costituzione, Tavolo per l’Educazione Popolare, MammadiMerda, Scuola Mondo San Giuliano Terme, Priorità all’Università, Gruppo scuola di Archivia, Non Una di Meno (Genova, Perugia, Pisa, Livorno, Milano), LUD – Libera Università delle Donne, MCE – Movimento di Cooperazione Educativa, Assemblea autoconvocata delle lavoratrici e dei lavoratori del sociale, CIDI – Centro di Iniziativa Democratica degli Insegnanti, COBAS Scuola, CIB UNICOBAS, FLC CGIL, USB, Euronomade, Centro di Gravità, Casa Internazionale delle Donne di Roma, Associazione Per la sinistra per un’altra Europa, Comitato Popolare di Difesa Beni Pubblici e Comuni “Stefano Rodotà”, Le Contemporanee, co2 crisis opportunity onlus, Monitor Napoli, Fronte della gioventù comunista, Studenti Di Sinistra, Unione degli studenti, Rete degli Studenti Medi, Gruppo Comma 255 Mamme Caregivers, Coordinamento AEC assistenti educativi Culturali.

Vedi anche:  https://www.facebook.com/events/190458838987363/?active_tab=discussion

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email