NON VERSA IVA E RITENUTE, SEQUESTRATI BENI PER OLTRE 1 MILIONE DI EURO

Guardia di Finanza

PISTOIA. Le indagini sono state condotte dalle Fiamme Gialle del nucleo di polizia tributaria di Pistoia, coordinate dal procuratore della Repubblica di Pistoia Paolo Canessa e dal sostituto procuratore della Repubblica di Pistoia. Fabio Di Vizioin perfetta sinergia con la direzione provinciale dell’agenzia delle entrate di Pistoia.

Il sequestro effettuato nei confronti di un imprenditore operante nel settore edile ammonta, a seguito del mancato versamento dell’imposta sul valore aggiunto, a oltre un milione di euro, ed è stato effettuato su alcuni beni immobili di proprietà dello stesso.

Il provvedimento giudiziario è stato emesso dal dal Gip del Tribunale di Pistoia Patrizia Martucci.

Gli accertamenti effettuati dalla guardia di finanza di Pistoia hanno riguardato le annualità 2013 e 2014.

La somma evasa al fisco è stata così assicurata alle casse erariali attraverso il cosiddetto “sequestro per equivalente”, in attesa della definizione del contesto penale.

Fondamentale in questo caso è la collaborazione istituzionale contro i reati economici instaurata tra la procura della Repubblica di Pistoia, l’agenzia delle entrate e il comando provinciale della Guardia di Finanza, allo scopo di contrastare efficacemente l’evasione fiscale e i reati tributari in materia di imposta sui redditi e l’iva.

[scandiffio – guardia di finanza]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento