nonni – non fessi. L’AUSER “SFANCULA” RINO E LA NANNI

Continuano le rivelazioni sulle malagestio dell’Assessore al Personale Rino Fragai, di nuovo sfanculato ma, in buona compagnia
La pattuglia costa più o meno dei volontari?

AGLIANA. Il consigliere Luca Benesperi ha presentato al protocollo del Comune di Agliana una interessante interrogazione per la mancata stipula della convenzione del servizio “Nonno Vigile” portato avanti da tanti anni con competenza e collaborazione dall’associazione di volontariato Auser impegnata sul territorio da una presenza ventennale.
Il motivo è palesato nella lettera inviata dal direttivo Auser all’Amministrazione Comunale, per l’incomprensibile abbattimento della parte economica da 5.000 € a 3.500 €, cifra di vitale importanza per lo svolgimento delle attività dell’associazione conosciuta e apprezzata in tutto il territorio comunale.
Il Direttivo non gliele ha risparmiate: l’associazione scrive che con “grande rammarico” comunica la decisione unanime di non sottoscrivere la convenzione finalizzata al presidio dei plessi scolastici del Comune di Agliana.

Una lettera sintomatica, e in piena “armonia” ai tempi di contestazione del Rinocommissario, fallace su vari fronti: Regolamento di Pm, Ufficio Commercio e attività produttive, Due dirigenti che “mollano” l’ufficio tecnico, neo dirigenti acquisiti con la “mobilità esterna”, varie critiche da vari altri.

Questa è una faccenda che ha interrotto i rapporti ventennali dell’Amministrazione con l’associazione per l’incomprensibile risparmio di € 1.500 voluti rigidamente dalla dirigente Nanni e ora il consigliere comunale vuole il conteggio di quanto costi il servizio alle scuole fatto con il personale della PM a fronte del ridicolo risparmio: e così si torna indietro invece di andare avanti.
Mentre si predispone questa notizia, ci arriva anche l’interrogazione del consigliere di opposizione Luca Benesperi, molto critico sulla questione in esame: segue per estesa, dopo la lettera di protesta di Auser.

Interrogazione con risposta urgente

L’associazione di volontariato “Auser Agliana” dal 2009 svolge positivamente il servizio di “Nonno Vigile” davanti ai plessi scolastici di Spedalino, Catena, via Livorno e San Michele garantendo con un numero sufficiente di addetti la copertura dello stesso e dal 1999 svolge anche attività di sorveglianza sul pulmino delle scuole materne;
alla luce del valore sociale di suddetta attività di aggregazione ed integrazione sia nell’ambito del volontariato che nell’interesse dell’intera comunità, letti:
– la delibera di Giunta nr. 80 del 28/09/2018 con la quale veniva deliberato di affidare per l’anno scolastico 2018/2019 il servizio di vigilanza presso i plessi scolastici delle scuole primarie del Comune di Agliana ad una Associazione di volontariato regolarmente iscritta nel registro regionale;

Luca Benesperi

– l’avviso pubblico per la selezione di una Associazione di volontariato e/o di promozione sociale iscritta nel registro regionale, per lo svolgimento di attività di vigilanza presso le scuole statali primarie attraverso la figura del “nonno vigile” – Anno Scolastico 2018/2019 – Allegato A), B) e C);

Preso atto, della riduzione del budget annuale stanziato dal Comando di PM da 5.000 € a 3.500 € per tale attività e rilevata la lettera della Presidente di “AUSER Agliana”, Sig.ra Patrizia Esposito, del 13.11.2018 tramite la quale veniva data comunicazione all’Amministrazione comunale che la suddetta associazione di volontariato, per volontà del suo Direttivo, non avrebbe sottoscritto “con grande rammarico” la convenzione in questione, dopo tanti anni in cui con competenza e collaborazione con la Polizia Municipale e l’Amministrazione comunale avevano svolto un lodevole servizio, per l’incomprensibile abbattimento della parte economica, scesa dai precedenti € 5.000 ai previsti € 3.500, in considerazione anche del fatto che per effetto delle normative dettate dal D. Lgs. 117/2017 una serie di adempimenti incidono notevolmente sulla situazione finanziaria dell’Associazione.

Tutto ciò premesso, si interrogano il Sindaco e l’Assessore competente

– a fronte di un risparmio di 1.500 € annui quanto costi annualmente il servizio di vigilanza davanti alle scuole svolto dal personale della PM;
– di documentare formalmente e di consegnare i conteggi richiesti che saranno predisposti dall’ufficio ragioneria e personale circa i costi sostenuti dall’Amministrazione comunale per la copertura del servizio per l’intero anno scolastico, pur con buona approssimazione;
– le motivazioni che giustificano la non copertura del servizio presso le scuole di San Michele.

[Alessandro Romiti]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT09G0626013807100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

4 thoughts on “nonni – non fessi. L’AUSER “SFANCULA” RINO E LA NANNI

Lascia un commento