NUOTATORI PISTOIESI: «PISCINA FEDI, TOTALE FALLIMENTO DEL PIANO VANNI»

«Entrambi i bandi di gara per la gestione sono andati deserti» E la società sportiva fa appello al sindaco Bertinelli
Nuotatori Pistoiesi
Nuotatori Pistoiesi

PISTOIA. Scrive la società sportiva Nuotatori Pistoiesi:

“Apprendiamo del totale e completo fallimento del “piano Vanni” sulle piscina.

Entrambi i bandi di gare per la gestione degli impianti natatori provinciali, promossi dalla Provincia di Pistoia senza tener conto di alcuna considerazione e suggerimento presentato dagli “addetti ai lavori”, sono andati deserti.

Questa politica cieca e fallimentare del presidente Vanni ha portato alla chiusura dell’unico impianto pubblico pistoiese adatto a svolgere le attività natatorie di base che non si limitano al solo insegnamento del nuoto ma comprendono anche ginnastica riabilitative, corsi di sub, ginnastica in acqua ecc.

Ora a stagione ormai inoltrata ci troviamo senza alcun impianto adeguato all’insegnamento del nuoto in tutto il territorio comunale.

Per di più nel frattempo l’impianto della Fedi è stato dichiarato inagibile, precludendo all’uso pubblico non solo la piscina ma anche la palestra, fondamentale per le attività sportive della della scuola e di molte società cittadine.

Le amministrazioni rimpallandosi la palla continuamente e scaricandosi a vicenda le responsabilità hanno perso più di un anno per non ottenere niente, se non la chiusura definitiva della Piscina-Palestra S. Fedi.

Inutile piangere sul latte versato o pronunciare la fatidica frase “… noi l’avevamo detto!” (anche se è così!).

Dobbiamo far buon gioco a cattiva sorte e rimboccarci le maniche affinché l’annosa vicenda del “caos piscine” venga risolta una volta per tutte.

Continuiamo a sperare nel fantastico progetto che il sindaco Bertinelli ha prospettato per l’area del mercato ortofrutticolo, ma essendo realisti sappiamo che se mai tale progetto vedrà la luce occorreranno vari anni, e noi non possiamo permettere che una città come Pistoia, capitale della cultura 2017, nonché residenza dei pistoiesi rimanga senza una piscina.

Rinnoviamo pertanto la nostra disponibilità ad interagire con tutte le istituzioni al fine di risolvere la questione, ed ora più che mai ci appelliamo al sindaco Bertinelli affinchè prenda in carico l’impianto come amministrazione comunale creando le giuste sinergie per risolvere la questione.

La stampa riporta che il sindaco di San Marcello si è già mosso in tal senso richiedendo un incontro al presidente Vanni per affrontare la questione dell’impianto di Maresca e che il sindaco di Pescia si prenderà carico dell’impianto della “Marchi”, ora caro sindaco, tocca a te!

Non puoi deluderci, non puoi non restituire ai pistoiesi l’impianto della piscina-palestra S. Fedi!

La nostra società sta attraversando non poche problematiche per questa chiusura, ma continuiamo a lottare per garantire il diritto allo sport ed al nuoto ai nostri atleti ed a chiunque voglia avvicinarsi a questo bellissimo sport.

Fiduciosi di una soluzione con l’intervento concreto dell’amministrazione comunale, ribadiamo ancora una volta la nostra disponibilità a fornire consigli ed aiuti , anche con un impegno diretto “da dentro” (da chi del nuoto ne ha fatto una ragione di vita).

Saremo comunque vigili e attivi nel seguire la vicenda”.

[asd nuotatori pistoiesi]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento