NUOVE NORME ANTI CONTAGIO, ALLO STUDIO SOLUZIONI PER AIUTARE LE ATTIVITÀ DI SOMMINISTRAZIONE

Ieri mattina l’incontro con le categorie economiche alla luce dell’ultimo Dpcm. Stop ai cantieri nel periodo natalizio per non impattare sul commercio  

Le nuove misure anticovid

PRATO. All’indomani dalla pubblicazione dell’ultimo Dpcm, che fissa nuove limitazioni per le norme anti-contagio, l’Amministrazione comunale ha incontrato immediatamente i rappresentanti delle categorie economiche.

Ad affrontare le ricadute economiche dell emergenza Coronavirus sono state in particolare gli assessori allo Sviluppo economico Benedetta Squittieri e alla Mobilità e Polizia Municipale Flora Leoni. Pur nella consapevolezza che l’aumento dei contagi anche nella nostra regione ha comportato la necessità di provvedimenti restrittivi per contenere il fenomeno, l’Amministrazione e le categorie economiche hanno condiviso la preoccupazione per la tenuta delle attività di somministrazione: “Soprattutto le attività non legate alla ristorazione sono di nuovo colpite in maniera molto forte dal decreto e sarà fondamentale da parte del Governo prevedere un sostegno economico per tutte le imprese colpite — sottolinea l’assessore Benedetta Squittieri —. Questa mattina (ieri per chi legge, ndr) abbiamo immediatamente incontrato i rappresentanti delle categorie economiche soprattutto per capire quali azioni possiamo intraprendere come amministrazione comunale per aiutare queste realtà a lavorare al meglio in una fase particolarmente difficile”.

Uno dei temi principali è quello dello spazio necessario per mantenere il servizio al tavolo nel rispetto delle distanze anche nei mesi invernali. 

Il sindaco Biffoni

È stato quindi affrontato il tema dell’occupazione del suolo pubblico sia sul fronte dei dehors, che potranno essere allestiti in versione invernale, ma valutando anche l’utilizzo di fondi sfitti mettendoli a disposizione dei locali che ne facciano richiesta con modalità che sono allo studio.

Come nella prima fase della pandemia il tavolo di confronto resterà permanente e il Comune di Prato darà il proprio supporto sulla condivisione di una comunicazione univoca sui decreti, attraverso un volantino che commercianti ed esercenti potranno utilizzare e diffondere anche tramite social.

Inoltre, per facilitare tutti i cittadini, verrà intrapresa una campagna per rendere più facile e comprensibile l’utilizzo di tutte le informazioni già esistenti on line: l’uso del fascicolo sanitario elettronico, dello Spid per l’accesso ai servizi sanitari e per avere informazioni sull’esito dei tamponi, oltre a un invito che viene esteso a tutta la popolazione di scaricare la app Immuni per rendere più facile la tracciabilità di eventuali contatti con casi positivi.

Il tavolo di lavoro avrà al centro anche l’esigenza di ridurre il più possibile l’impatto dei cantieri sulle attività commerciali: ’Soprattutto con l’avvicinarsi del periodo natalizio siamo ben consapevoli come una gestione il più possibile condivisa dei tempi dei cantieri possa agevolare i negozianti – ribadisce l’assessore Flora Leoni -. per questo in cantieri procederanno per brevi tratti alla volta e si interromperanno dai primi di dicembre per non creare ostacolo alle vendite del periodo natalizio”.

Unica eccezione, ovviamente, sarà per i cantieri a carattere di urgenza in genere legati ai sottoservizi

.[edr — comune di prato]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email