NUOVE SINERGIE E IL CONNUBIO DEI SAPORI TOSCANI PER IL RITORNO DE LA “CENA DI GALA”

Martedì 23 novembre, l’evento di beneficenza promosso da Confcommercio all’interno del circuito Vetrina Toscana

La conferenza stampa

PISTOIA—PRATO. Nuove sinergie, il connubio di sapori toscani uniti alla solidarietà e a un’atmosfera magica: questo, e molto altro, per il grande ritorno de La Cena di Gala. L’attesa sta per finire, l’evento di beneficenza promosso da Confcommercio Pistoia e Prato si prepara ad andare in scena con una serata d’eccezione, intenzionata a rispondere alla voglia di ripartenza, coinvolgendo le realtà attive sul territorio in vista del Natale.

Martedì 23 Novembre dalle ore 20.30 l’esclusiva Serra Winter Garden di Toscana Fair (Via Bonellina, 46 Pistoia), aprirà le porte all’iniziativa, realizzata all’interno del circuito di Vetrina Toscana, il progetto di Regione e Unioncamere Toscana, che promuove ristoranti, botteghe, produttori e tutti coloro che offrono esperienze di turismo enogastronomico.

Protagonista indiscusso dell’evento, il menù al gusto de La Toscana in Bocca: saranno gli chef e i pasticceri del gruppo gli autori del sublime percorso fra i sapori del territorio e, per l’occasione, si cimenteranno nella realizzazione di esclusive ricette a “quattro mani”.

L’incontro e la collaborazione sono il cuore de La Cena di Gala, primo fra tutti quello che vede protagonisti la genuinità dei prodotti locali, la tradizione della cucina toscana, e il genio dei nostri chef e pasticceri.

Questo mix di successo renderà ogni piatto un’esperienza unica da assaporare fino alla fine.

E c’è di più. Anche per il 2021 l’iniziativa rinnova la volontà di sostenere un’importante realtà che da oltre 30 anni opera sul territorio. 

L’intero ricavato della cena sarà infatti devoluto alla Fondazione Radioterapia Oncologica Onlus, che si prefigge di sostenere il Reparto di Radioterapia Oncologica dell’Università degli studi di Firenze Careggi diretto dal Prof. Lorenzo Livi. Il suo obiettivo è quello di rendere il percorso terapeutico dei pazienti il più confortevole ed accogliente possibile e supportare l’attività scientifica mirando a favorire la ricerca clinica e di base mediante lo sviluppo di Studi Scientifici in ambito Nazionale ed Internazionale. A questo andrà l’intero ricavato dell’evento di beneficenza che Confcommercio Pistoia e Prato si è impegnato a rimettere in campo dopo due anni di obbligato stop. 

Il team per la Cena di Gala

Viene confermato e rinnovato il Gruppo di lavoro di chef e pasticceri de La Toscana in Bocca, che vede l’inserimento di imprenditori pratesi in una logica di rappresentanza delle due province, con l’intento di rendere l’evento sempre più pluriterritoriale.

Sinergia, contemporaneità e sostenibilità sono i tre pilastri scelti nell’avvio del nuovo percorso che ha come fine ultimo quello di riportare la manifestazione enogastronomica alle sue modalità originali.

Nel frattempo, La Cena di Gala dà il via alla prima di altre iniziative che saranno realizzate a marchio La Toscana in Bocca che si svolgeranno fra Pistoia e Prato.

A ideare e realizzare l’eccezionale menù tipicamente toscano dall’aperitivo al dolce è il gruppo di ristoratori di Pistoia de La Toscana in Bocca aderenti a Vetrina Toscana: Enoteca Baldovino, Il Taba Dolce di Latte, La Bussola da Gino, La Fenice Pizzeria Contemporanea, Pasticceria Nuovo Mondo, Ristorante Il Capriolo, Toscana Fair, Valerio Ricevimenti. I cocktail in abbinamento alle entrée saranno a cura di Voronoi e Michi.

I vini saranno serviti da AIS- Associazione Italiana Sommelier Delegazione di Pistoia grazie al contributo di cantina Streda Belvedere che fornirà i vini rossi, Cantina Barbanera per i vini bianchi e Tenuta di Artimino per il vinsanto.

Fratelli Lunardi Fornirà pane e focacce. Il tutto si chiuderà con il caffè offerto da MokaJenne. 

Il servizio in sala sarà affidato ai ragazzi dell’Istituto Alberghiero “F. Martini” di Montecatini Terme. 

A garantire il livello degli ingredienti utilizzati sarà Zona che si conferma fornitore ufficiale, rafforzando il legame con La Toscana in Bocca, portato avanti fin dalla sua prima edizione.  Il contributo minimo per la cena è di 65 euro a persona.  I posti sono limitati ed è richiesta la prenotazione al numero 0573/991504.

Confcommercio auspica la partecipazione all’evento di tutte le realtà del territorio come momento di rinnovato incontro e ripartenza.

[confcommercio pistoia prato]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email