NUOVO CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE PER L’ASSOCIAZIONE TEATRALE PISTOIESE

Giuseppe Gherpelli

PISTOIA. L’Assemblea dei Soci dell’Associazione Teatrale Pistoiese Centro di Produzione Teatrale si è riunita giovedì 18 gennaio per la nomina del Presidente e del nuovo Consiglio di Amministrazione. Giuseppe Gherpelli è il nuovo Presidente dell’Associazione per il prossimo quinquennio. Subentra a Rodolfo Sacchettini, che ha presieduto l’ATP negli ultimi cinque anni.

Il nuovo Cda risulta così costituito: Giuseppe Gherpelli (Presidente), Roberto Cadonici (Vice Presidente), Valentino Apruzzese, Giulio Baldassarri e Nadia Tirino (Consiglieri).
Giuseppe Gherpelli e Nadia Tirino sono in rappresentanza del Comune di Pistoia, Roberto Cadonici della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, Valentino Apruzzese del Comune di Monsummano Terme e Giulio Baldassarri del Comune di San Marcello Piteglio.
Compongono il Collegio dei Sindaci Revisori: Federico Puccinelli (Presidente), Marco Pisaneschi e Luca Tognozzi.

Giuseppe Gherpelli è stato direttore generale della Fondazione I Teatri di Reggio Emilia fino al dicembre scorso e, fino al 2016, presidente dell’Associazione dei Teatri Italiani di Tradizione e membro del cda dell’Associazione Teatrale dell’Emilia-Romagna. A lungo docente di “management dei beni e delle attività culturali” in diverse università (Firenze, Piemonte Orientale, Catania, SDA – Bocconi di Milano) e alla Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione, è stato fondatore e direttore della rivista “Politica ed economia dei beni culturali ed ambientali”, edita dal Mulino. È stato presidente dell’Istituto per i Beni Artistici e Culturali della Regione Emilia-Romagna, direttore generale della Agenzia di Iniziative Culturali dell’Emilia – Romagna e vice presidente del Consiglio nazionale dei beni e delle attività culturali, prima di rivestire l’incarico di city manager dei siti archeologici di Pompei e di Ercolano e di direttore cultura del Comune di Firenze. Membro per dieci anni del Comitato scientifico della Fondazione Torino Musei e dell’Advisory board del Piano Strategico della città di Rimini, è stato il project manager di Pistoia Capitale Italiana della Cultura 2017. 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento