“OLEUM NOSTRUM”, PARTE DA MONTEMURLO L’EDIZIONE 2016

Gli assessori Forastiero e Toccafondi
Gli Assessori Forastiero e Toccafondi

MONTEMURLO. Parte da Montemurlo l’edizione 2016 di “Oleum Nostrum”, un concorso e un cartellone di eventi pensati per promuovere uno dei prodotti di punta della gastronomia locale: l’olio extravergine di oliva.

Sono oltre trenta le manifestazioni che per tutto il mese di novembre “celebreranno” con varie iniziative “l’oro verde” della provincia di Prato, ambasciatore nel mondo di gusto e salute a tavola.

Oleum Nostrum è promosso dalla Camera di Commercio e Comune di Prato in collaborazione con i comuni di Montemurlo, Carmignano, Poggio a Caiano, Unione dei comuni della Valbisenzio, della Confesercenti e di Confcommercio.

La presentazione di questa nuova edizione del concorso e delle manifestazioni correlate, si è svolta questa mattina, 9 novembre, nel giardino della canonica della pieve di San Giovanni Decollato, per poi spostarsi al frantoio della Rocca di Montemurlo.

«Quando i comuni dell’area pratese sanno far rete come nel caso di “Oleum nostrum”, questo rappresenta un valore aggiunto per la promozione turistica del territorio e la valorizzazione di prodotti tipici d’eccellenza come l’olio», ha sottolineato l’assessore alla promozione del territorio di Montemurlo, Giuseppe Forastiero.

La presentazione del programma nel giardino
La presentazione del programma nel giardino

«Concorde l’assessore all’economia del comune di Prato, Daniela Toccafondi, che aggiunge: «Abbiamo ritenuto doveroso portare avanti una manifestazione importante come Oleum nostrum. Il lavoro congiunto di tutti i comuni è un segnale importante di unità da dare al mondo. Il nostro è un territorio straordinario e sono tantissimi gli elementi che ci uniscono e che fanno parte della nostra storia».

Claudio Lombardi, nella sua doppia veste di rappresentante della giunta della Camera di Commercio di Prato e di Coldiretti, ha sottolineato l’importanza della manifestazione per chi lavora in agricoltura: «L’olio è un fiore all’occhiello per la provincia pratese. Dopo un 2014 da dimenticare quest’anno abbiamo rese più basse ma un olio di eccellente qualità».

Per la Camera di Commercio era presente anche il responsabile della promozione imprese, Gianluca Morosi. Gli assessori Giacomo Mari di Poggio a Caiano e Gianni Niccolosi di Carmignano sono intervenuti sottolineando l’importanza del lavorare tutti insieme per ottenere visibilità: « l’olio è un “filo verde” che unisce. Insieme siamo più visibili e più forti».

Matteo Marianeschi responsabile per Prato di Confcommercio, in rappresentanza anche di Confesercenti, ha richiamato il ruolo della ristorazione per la valorizzazione e conoscenza dell’olio extra vergine d’oliva. Durante i fine settimana del mese di gennaio 2017 numerosi ristoranti aderenti alle due associazioni di categoria proporranno, infatti, menù a tema.

Al frantoio della Rocca
Al frantoio della Rocca

A concludere il giro degli interventi è stato il sindaco di Montemurlo, Mauro Lorenzini, che ha detto: « Vogliamo far conoscere Montemurlo non solo per le sue eccellenze industriali, ma anche per la particolare dinamicità che sta vivendo il settore agricolo con tanti giovani impegnati nel portare avanti produzioni di qualità ».

IL PROGRAMMA

Nel cartellone a fare la “parte del leone” sono gli eventi della “22esima Festa dell’olio” di Montemurlo, che sabato 12 novembre alle 10 al Centro giovani (piazza Don Milani, 3- Montemurlo) apre il mese dell’olio con un convegno dal titolo “Olio sincero”.

Esperti del settore insegneranno a riconoscere l’olio di qualità, ad evitare truffe e contraffazioni e dunque a fare acquisti consapevoli nell’interesse della salute e della qualità a tavola.

La “Festa dell’olio” di Montemurlo proseguirà con mostre fotografiche, presentazioni editoriali, spettacoli, degustazioni dell’olio nuovo, cene a tema e concerti, eventi legati dal fil rouge dell’olio e della conoscenza e della promozione del territorio.

Domenica 20 novembre la festa dell’olio di Montemurlo avrà il suo momento “clou” con i festeggiamenti all’interno del borgo della Rocca: degustazioni dell’olio nuovo, spettacoli e la “Camminolio”, l’oramai famosa passeggiata collettiva che questa volta percorrerà i sentieri di campagna tra i filari degli olivi secolari della campagna montemurlese.

Tra le iniziative che hanno riscosso nel tempo un notevole successo ritorna a Montemurlo e Carmignano il “corso di potatura”.

Foto di gruppo Oleum Nostrum
Foto di gruppo Oleum Nostrum

Per quanto riguarda gli altri comuni della provincia a Prato il 26 novembre si terrà “Terra di Prato e oleum nostrum”, il mercato dell’agricoltura a Km zero ospita una degustazione di olio nuovo. A Carmignano le celebrazioni dell’olio nuovo iniziano il 20 novembre con il “pranzo con l’olio di Carmignano” al ristorante Bocca Medicea.

A Poggio a Caiano sabato 19 novembre alle Scuderie Medicee c’è “Pan con l’olio” con giochi per bambini, degustazione di olio di produttori locali e un convegno su “Il pane da grani antichi toscani” con Lorenzo Guerrini e Alessandro Parenti della facoltà di agraria dell’Università di Firenze.

Chiude il cartellone nei fine settimana di gennaio 2017 “Gustaolio”, i ristoranti aderenti alle associazioni di categoria Confcommercio e Confesercenti valorizzano le produzioni locali di olio con piatti e preparazioni tipiche.

IL CONCORSO “OLEUM NOSTRUM 2016”

Festa dell'olio
Festa dell’olio

Possono partecipare al concorso “Oleum nostrum” le aziende olivicole il cui prodotto sia coltivato e raccolto nella provincia di Prato.

Le aziende interessate devono presentare domanda utilizzando il modello appositamente predisposto, scaricabile dal sito www.po.camcom.it.

Le domande, insieme a tre campioni di olio contenuti in bottigliette di almeno mezzo litro, devono essere consegnate alla sede della Camera di Commercio (via del Romito, 71 – Prato) entro il 9 gennaio 2017.

I campioni di olio ammessi al concorso saranno sottoposti ad un esame organolettico da parte di una commissione composta da assaggiatori iscritti all’elenco nazionale di “tecnici ed esperti degli oli di oliva vergini ed extra-vergini” che operano con il metodo del panel test.

Inoltre i migliori oli saranno sottoposti ad un esame chimico-fisico in laboratorio. Tra gli oli “finalisti” mercoledì 8 febbraio 2017 alle ore 17 nella sede della Camera di Commercio sarà proclamato l’olio vincitore.

[masi – comune montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento