ombroncello. REGIONE, GENIO CIVILE E CONSORZIO FANNO IL PUNTO IN UN INCONTRO PUBBLICO

Presenti l’assessore alla difesa del suolo Federica Fratoni, il responsabile del Genio Civile Valdarno Centrale Marco Masi, il Presidente Marco Bottino e il nuovo Direttore Generale Ing. Iacopo Manetti del Consorzio di Bonifica Medio Valdarno
Bottino, Fratoni e Masi

PISTOIA —QUARRATA. Quanto è vulnerabile il bacino dell’Ombroncello in caso di piogge eccezionali, quali sono le criticità, quali gli interventi necessari per mitigare il rischio soprattutto nelle zone urbanizzate come Bottegone, Barba ad altre ancora.

Questi gli obiettivi dello studio idraulico sul torrente Ombroncello nella frazione di Bottegone (Pt) finanziato con 15mila euro dalla Regione Toscana nell’ambito del Documento operativo per la difesa del suolo presentato dall’assessore alla difesa del suolo Federica Fratoni insieme al responsabile del Genio Civile Valdarno Centrale Marco Masi in un incontro pubblico tenutosi a La Capannina in Via Fiorentina a Bottegone.

Lo studio, composto da relazioni tecniche e tavole grafiche, oltre al modello idraulico e idrologico del sistema, è sostenuto da rilievi satellitari e fatti con il drone. Durante l’incontro è stato esposto anche il quadro generale degli interventi del Genio Civile Valdarno Centrale, finanziato per circa 13 milioni e 500mila euro in particolar modo gli interventi strutturali quali le casse d’espansione Pontassio lotto 3, Calice-Calicino, Case Barelli, Case Betti, le manutenzioni straordinarie delle opere idrauliche Brana-Stella e gli Accordi Quadro.

L’assessore regionale Fratoni e Masi

Lo stesso hanno fatto il Presidente Marco Bottino e il nuovo Direttore Generale Ing. Iacopo Manetti per il Consorzio di Bonifica Medio Valdarno, facendo il punto sui lavori in corso e gli interventi prossimi per le casse d’espansione sul Settola, Ombroncello, Badia, Senice, Castelletti e le manutenzioni degli argini di Acqualunga, Brana, Quadrelli e Falchereto.

“Sono particolarmente soddisfatto del riconoscimento ricevuto da parte dei comitati e dei cittadini intervenuti in assemblea circa l’opera degli ultimi anni del Consorzio – è il commento del Presidente Marco Bottino –

Molti dei presenti e io con loro abbiamo ricordato con grande stima l’egregio lavoro del Direttore Lorenzo Cecchi de Rossi nell’affrontare e risolvere con impegno e passione la questione dell’elevato grado di rischio idraulico della piana pistoiese e quarratina”.

[consorzio medio valdarno]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email