OMICIDIO CARMIGNANO, MAZZETTI E CASTIELLO (FI): “GRAVE IL DETERIORAMENTO DELLA SICUREZZA“

Ma i sindaci PD evitano soluzioni concrete

PRATO —CARMIGNANO. “nanCi uniamo al dolore della famiglia della vittima di questo efferato omicidio. Carmignano, come tutto il territorio di Prato, capoluogo compreso, vive un costante deterioramento della sicurezza, tra furti che si susseguono, rapine, accoltellamenti e oggi pure un terribile omicidio. Nonostante tutto questo, nonostante un problema che è sotto gli occhi di tutti, il sindaco Prestanti, al pari del collega Biffoni, non sembra intenzionato a fare nulla di concreto, anzi.

Dopo aver per anni ignorato il problema sicurezza, oggi non perdono occasione per incolpare il governo di Centrodestra che è stato l’unico a trovare delle prime soluzioni concrete come l’invio dei Militari”. Lo affermano in una nota congiunta l’On. Erica Mazzetti, coordinatore provinciale degli azzurri, e Angela Castiello, capogruppo di Forza Italia a Carmignano.

Angela Castiello

“Da anni – ricordano – chiediamo di aumentare l’organico della Polizia Municipale: gli agenti attualmente sono 6, più il comandante, e potrebbero salire a 13”.

“Visto che la situazione sta sfuggendo di mano – proseguono – Forza Italia chiederà un consiglio comunale straordinario aperto a tutta la cittadinanza durante il quale ascoltare i cittadini e presentare le nostre proposte: dal già citato potenziamento della polizia, fino alle iniziative di valorizzazione del territorio, fino agli accordi con le associazioni nazionali di volontariato, come Associazione Nazionale Carabinieri, per fornire supporto alle Forze dell’Ordine che già fanno molto”.

“Il problema è grave ed evidente e richiede una risposta completamente diversa”, concludono Mazzetti e Castiello.
[lorenzo somigli]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email