ORDINANZA SULLA PULIZIA DI AREE VERDI, FOSSI E SENTIERI

Pulizia fosse, sentieri e aree verdi a carico dei privati
Pulizia fosse, sentieri e aree verdi a carico dei privati

PISTOIA. Al fine di salvaguardare la salute e l’incolumità pubblica, ma anche di rendere più sicura la viabilità collettiva, i privati sono chiamati a effettuare ciclicamente interventi di manutenzione e pulizia di aree verdi, fossi, sentieri e viabilità di loro proprietà adiacenti a strade comunali. Tale disposizione è richiamata nell’ordinanza 1038 del 2011 ed è rivolta a tutti i cittadini con due scadenze, il 30 aprile e il 30 settembre di ogni anno.

Nello specifico, è compito dei privati occuparsi del taglio dell’erba, dei rami e delle radici di alberi che insistono ed eventualmente provocano danni ad aree pubbliche; della cura di siepi, e più in generale di piante, che sporgono e procurano pericoli alla pubblica incolumità; dello spurgo e della pulizia di fossi e canali di scolo delle acque piovane così da favorirne il regolare deflusso e immissione negli scarichi principali.

La movimentazione di terra, che non riguardi la normale lavorazione agricola, dovrà invece essere preventivamente autorizzata dall’autorità idraulica e amministrativa competente.

Qualora i proprietari di aree verdi non dovessero provvedere a eseguire i lavori prescritti dall’ordinanza, sarà emessa a loro carico la spesa sostenuta per l’esecuzione delle opere effettuate e si procederà alla denuncia all’autorità giudiziaria qualora la negligenza provocasse danni.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento