pacifisti-guerrafondai. LE PREDICAZIONI DI DON TOFANI SARANNO ASCOLTATE DAL BENESPERI?

Il volantino distribuito alla messa domenicale (dei brutti) è una pillola di saggezza sùbito condivisibile. Resta da capire se il Sindaco lo ha già adottato nella sua politica locale. Chissà chi lo sa?

Un Sindaco filociampoliniano e dunque piddìzzato?

AGLIANA. Alla messa delle 8,30, abbiamo ricevuto anche noi un volantino con una eloquente domanda davvero attuale ai nostri tempi di emergenza sanitaria: “Cosa ci difende meglio dalla pandemia? Un nuovo cacciabombardiere o 500 posti di terapia intensiva…?”.

Domenica Morabito, ci impedisce di ragionare sugli atti

Ornella Pellegrineschi, direttrice della corale della Parrocchia del Tofani, Presidente della Caritas destinataria dei 6000

La cosa non ci ha sorpreso affatto, come non ci ha sorpreso che, nell’omelia, Don Tofani abbia rilanciato la bontà della innovativa dottrina del Papa Francesco, ricordando che Lui per questa, è “deriso” (…ma allora la critica sta sbagliando tutto: dovevano ben di più essere derisi i tre precedenti papi, mai sfiorati dalla polemica teologica che oggi infuria sui quotidiani specializzati e in molte parrocchie).

Il volantino distribuito nella Chiesa di San Pietro con una domanda davvero dirimente

Il volantino ci ha riportati con la mente, alle dichiarazioni del tandem Morabito/Aveta per la nota vicenda dei seimila euro donati alla Caritas dall’Amministrazione di centro destra, ovvero dalla fronda ciampoliniana della Amministrazione, visto che la quota leghista è decisamente recalcitrante sul punto, anche per aver avuto notizia dell’inciucio a “determina fatta” cioè dopo l’8 settembre, data di redazione dell’atto.

La censura impostaci dalle dirigenti sulla scandalosa mail del 26 agosto

Il nodo “politico” della questione è però la famosa mail del 26 Agosto, richiamata dalle dirigenti Morabito/Pellegrineschi nella determina 447 ma che ci è stata negata, al F.o.i.a. con un pretesto ridicolo: la mail del Sindaco è neutra e non cambia il contenuto della determinazione, essendone “espressione della volontà politica” in materia di “solidarietà alimentare e di emergenza epidemiologica”.

Questa la sintetica risposta di censura della nostra capacità di critica e valutazione.

Fabrizio Baroncelli, non sapeva della determina 447: glielo abbiamo detto noi.

Anche Silvio Buono, capogruppo leghista, sarà divenuto filociampoliniano?

Bene, per sillogismo, possiamo dunque affermare che il Sindaco Benesperi condivide il pensiero del parroco Don Paolo Tofani e, per questo motivo, lo ha individuato per l’elargizione del fondo cassa di denaro governativo, restando sul piatto – nient’affatto chiarito – l’ombra del conflitto di interesse della dirigente Ornella Pellegrineschi, già direttrice della corale parrocchiana e nota fedelissima del parroco cheguevariano.

Sembra che il Sindaco neghi la lettera a tutti (non solo a noi) e dunque ci vorrà un provvedimento ad hoc per farlo uscire dal palazzo, immergendo la mail in un alone suggestivo di mistero e straordinarietà, con una conseguente grande attesa.

Vedremo andando, disse il cieco.

Ma dunque, viene da chiedersi: anche il Sindaco di centro destra Benesp(A)r(A) – ovvero l’Amministrazione tutta – e perciò anche il gruppo leghista, condividono la retorica domanda del Don Tofani sulla scelta tra il cacciabombardiere o i 500 posti di terapia intensiva?

Mentre possiamo intuire la non risposta degli uomini e donne del gruppo FdI (marcati stretto dall’Agnellone di Dio), cosa dirà di tutte questa vicenda la Lega, ovvero il capogruppo Silvio Buono?

Ce lo potrà dire o anche lui è diventato davvero troppo “buono” (e dunque, diremo, filociampoliniano)?

Ps1: Ma la responsabile dell’Oiv Rossella Bonciolini, sarà stata informata della posizione conflittuale della Ornella Pellegrineschi agli effetti della attribuzione della maggiore indennità di risultato nel 2020?

Ps2: E il Segretario comunale, avrà aperto un provvedimento disciplinare nei confronti della direttrice della corale della parrocchia del parroco Tofani (anche Presidente della Caritas) co-firmataria Ornella Pellegrineschi, per il chiaro conflitto di interesse che l’ha investita nella firma della Determina 447-20?

Alessandro Romiti

[alessandroromiti@linealibera.info]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email