padule di fucecchio. IN UN MESE DI RIAPERTURA OLTRE TRECENTO PARTECIPANTI ALLE VISITE GUIDATE

Anche la liberazione di rapaci notturni al Centro e le Visite di Castelmartini hanno fatto registrare il tutto esaurito.

Liberazione dei rapaci-notturni (foto-Roberto-Spinicci)

MASSA E COZZILE. Dopo la pausa forzata, da giugno il Centro RDP Padule di Fucecchio è ripartito anche con le attività rivolte al pubblico, ed in particolare con una proposta di visite guidate che hanno visto oltre 300 partecipanti in poco più di un mese.

Anche la liberazione di rapaci notturni organizzata con il Cetras al Centro Visite di Castelmartini ha fatto registrare il tutto esaurito: per motivi di sicurezza sono stati accolti 60 partecipanti, ma le richieste sarebbero state molte di più. Le escursioni sul territorio si sono dimostrate una risorsa fondamentale per consentire a tutti gli interessati, dopo essere rimasti a lungo in casa, di riprendere gradualmente e consapevolmente il contatto con la natura. 

Ibisco-palustre-foto-Alessio-Bartolini.

Grazie alle numerose richieste di adesione, il primo piccolo calendario di poche date si è trasformato progressivamente in una ricca offerta di ben sedici diverse escursioni nel Padule di Fucecchio e negli ambienti vicini. Oltre alle visite diurne nell’area de Le Morette, sul Colle di Monsummano e nella Svizzera Pesciatine, hanno avuto un particolare successo le gite serali-notturne nell’area umida, replicate più volte per un totale di 10 date.

Le escursioni all’ora del tramonto, particolarmente suggestive, permettevano di apprezzare momenti ed aspetti insoliti della palude e si concludevano sempre, ormai a buio, con l’ascolto dei rapaci notturni nel bosco vicino.

Molto gradite anche le visite guidate ai nidi della cicogna bianca che quest’anno sostituivano la dodicesima edizione della manifestazione “Il giorno della Cicogna”, saltata per evidenti motivi di sicurezza. Grazie al binocolo personale e alla consulenza di un esperto del Centro, decine di interessati (molte le famiglie con bambini) hanno avuto la possibilità di osservare dal vivo gli adulti ed i pulcini delle cicogne.

Liberazione-rapaci-notturni-foto-Enrico-Zarr

Tutto questo all’insegna della massima tutela della salute pubblica e sicurezza per operatori e utenti, seguendo totalmente le linee guida della Regione Toscana per i musei e per le attività delle Guide Ambientali. Alcune semplici precauzioni consentivano una visita serena: la misurazione della temperatura all’ingresso, il mantenimento della distanza interpersonale, l’utilizzo della mascherina e del gel sanificante.

Nel mese di agosto il Centro Visite del Padule di Fucecchio a Castelmartini rimarrà chiuso, ma le attività riprenderanno a settembre con un nuovo calendario di visite nell’area umida e negli ambienti collinari circostanti.

Per informazioni è possibile contattare il Centro RDP Padule di Fucecchio, tel. 0573/84540, email fucecchio@zoneumidetoscane.it o visitare la pagina degli eventi su www.paduledifucecchio.eu

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email