PALLA GROSSA, GLI AZZURRI DI SANTA MARIA SOGNANO LA PRIMA STORICA VITTORIA

La squadra sabato 10 settembre scenderà in campo nell’arena di piazza del Mercato Nuovo contro i Gialli di Santo Stefano. I

Nella foto la squadra degli Azzurri nell’allenamento di rifinitura al campo di sabbia di Mezzana.

PRATO. Un quartiere a caccia della prima vittoria storica. Gli Azzurri di Santa Maria sono pronti a tornare a dare battaglia nell’arena di piazza del Mercato Nuovo dopo la defezione dell’anno scorso. Lo faranno nel match di sabato 10 settembre, alle ore 20.30, contro i Gialli di Santo Stefano.

Si tratta della partita inaugurale dell’edizione 2022 della Palla Grossa, quella che segna il ritorno in centro storico e soprattutto il ritorno del pubblico sugli spalti. Gli Azzurri del presidente Alessandro Magherini e del vice Ilir Mura si presenteranno nell’arena con un gruppo rinnovato, che cercherà di rappresentare un nuovo blocco dopo l’addio di alcuni elementi storici del quartiere.

“Prima di tutto vogliamo dire che tornare a giocare nell’arena rappresenta una vittoria per tutti dopo il periodo covid che la città e tutta Italia hanno attraversato – commentano dagli Azzurri —. Ci siamo allenati nel migliore modo possibile e scendiamo in campo per la semifinale con l’obiettivo di vincere. A nessuno d’altronde piace solo partecipare. Cerchiamo un titolo che purtroppo non è ancora arrivato, ma in cui crediamo”.
Gli Azzurri si sono allenati tutto l’anno nel campo di sabbia di via Sant’Andrea a Tontoli, zona Mezzana, fra la palestra Universo e la piscina gestita dal Cgfs.

Venerdì sera c’è stata un’ulteriore rifinitura in vista dell’esordio nella competizione, sotto lo sguardo attento dell’allenatore Simone Fani. “Purtroppo abbiamo dovuto fare i conti con qualche infortunio di troppo – proseguono dagli Azzurri —. E quindi stiamo valutando chi riuscire a recuperare per la partita con i Gialli. Il gruppo è rinnovato, ma c’è grande voglia di stare assieme e c’è un ritrovato affiatamento”.

E gli avversari? “I Gialli, da quanto sappiamo, hanno anche loro qualche assenza importante – aggiungono dagli Azzurri —. Questo significa avere delle rotazioni minori durante la partita. Restano comunque un avversario temibile, che però crediamo di potere battere”.

Nell’ambiente, inoltre, si respira un rinnovato entusiasmo. “La collocazione della Palla Grossa in piazza del Mercato nuovo e la presenza di un nuovo organizzatore motivato stanno dando nuovo slancio all’evento – concludono dagli Azzurri —. E quest’aria di nuova attesa nei tifosi e in città la respirano anche i calcianti”.
Ricordiamo che gli Azzurri di Santa Maria sono rappresentativi dei seguenti quartieri e zone di Prato: Santa Maria a Colonica, San Giorgio a Colonica, Castelnuovo, Fontanelle, Soccorso, Paperino, Macrolotto 2, Le Badie, Grignano, Cafaggio, Mezzana e il comune di Poggio a Caiano.
Come detto in precedenza, la novità dell’edizione 2022 della Palla Grossa è il ritorno sugli spalti del pubblico. I numeri delle prevendite sono positivi. I ticket sono in vendita sul portale Eventbrite.

Il costo è di dieci euro per le curve e di 15 euro per la tribuna. I biglietti sono inoltre disponibili alla tabaccheria del Parco Prato e alla pasticceria Oasi dei Golosi.

[stefano di biase]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email