PALLA GROSSA PRATO, IL PALIO PER IL TERZO ANNO CONSECUTIVO È DEI ROSSI

Le Aquile battono i Leoni 13-6 davanti a un pubblico da tutto esaurito

Rossi santa trinita campioni 1

PRATO. Sono i Rossi di Santa Trinita a confermarsi campioni della Palla Grossa per la terza edizione consecutiva. Il successo arriva davanti a un pubblico da tutto esaurito, al termine di una finale combattuta ma con le Aquile sempre in controllo del punteggio.

Finisce 13-6 per i Rossi, ma l’onore delle armi va anche ai Gialli che non si sono mai arresi durante l’ora di gioco, dando l’impressione a tratti di potere riaprire la contesa.
La finalissima di piazza del Mercato Nuovo a Prato vede subito la partenza sprint dei Rossi che gestiscono i primi tre possessi e li capitalizzano uno dopo l’altro. Sugli scudi la prestazione di De Lucia che firma due poste grazie alla sua velocità e poi veste i panni di uomo assist per il servizio vincente per Buttitta.

I Leoni riescono a gestire il primo possesso palla solo all’8 e trovano subito la via della posta per la marcatura che accorcia le distanze. Le Aquile comunque sono più brave nel gioco aereo e si assicurano altri due possessi consecutivi, entrambi trasformati da Margheri che posta dopo posta sale in cattedra come migliore marcatore della finale.

Rossi santa trinita campioni 2

A cavallo del quarto d’ora quest’ultimo trascina Santa Trinita sul 5-1, i Gialli però reagiscono e risalgono fino al 5-3. A seguire botta e risposta fra Margheri e Righini, per entrambi una doppietta, per il 7-5. Siamo alla mezz’ora e la finale è tutta da assegnare.
Qui però la maggiore esperienza dei Rossi viene fuori. De Lucia torna a giocare un possesso e segna l’8-5, poi al 40’ su una palla vagante le Aquile trovano il 9-5 e a seguire Margheri piazza la decima posta. La finale di fatto si chiude su una giocata ancora di De Lucia che si fa tutto il campo a velocità folle, superando uno ad uno gli avversari fino a siglare una posta che manda in visibilio il pubblico di Santa Trinita.

I Gialli di Santo Stefano accorciano ancora una volta al 50’ sull’11-6 ma ormai è troppo tardi per cambiare le sorti della finale. Anzi i Rossi mettono la ciliegina sulla torta nelle battute conclusive con le ultime due poste che valgono il 13-6. A seguire il fischio finale di una partita molto corretta e la festa delle Aquile che per il terzo anno consecutivo si portano a casa il palio.

Durante i festeggiamenti vengono premiati anche due calcianti: il miglior giovane è Di Mastrorocco dei Rossi, il migliore in campo De Lucia sempre di Santa Trinita.

[stefano de biase]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email