PAOLO FRESU E URI CAINE AL MANZONI

Paolo Fresu
Paolo Fresu

PISTOIA. Si conclude con un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati della grande classica e del grande jazz la X edizione della Stagione Sinfonica Grandi Solisti promossa dalla Fondazione Pistoiese Promusica e Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, con la collaborazione organizzativa dell’Associazione Teatrale Pistoiese.

In esclusiva nazionale il palco del Teatro Manzoni di Pistoia ospiterà sabato 17 maggio alle 21 (fuori abbonamento) una novità assoluta: protagonisti due autentici ‘big’ della scena musicale come Paolo Fresu, alla tromba e al flicorno (che torna a Pistoia dopo il successo di due stagioni fa) e il pianista Uri Caine (già insieme in progetti artistici e discografici) che si esibiranno per la prima volta con i Virtuosi italiani diretti dal violinista Alberto Martini, in un programma che miscela con sapienza e creatività brani originali dei due artisti e rivisitazioni di repertorio classico (Purcell, Monteverdi, Brahms) passando per Richard Galliano, Michael Nyman, Jean-Michel Giannelli e Massimo Colombo.

Uri Caine
Uri Caine

Un incontro felicissimo tra due grandi personalità del jazz di oggi (la tromba lirica di Fresu ed il pianismo di Caine, ricco di citazioni dal blues al jazz, dall’avanguardia alla classica, uniti dalla funambolica ma sempre espressiva capacità di improvvisazione di entrambi) che promette scintille e che non mancherà di richiamare al Teatro Manzoni, oltre al pubblico affezionato della stagione sinfonica, anche i numerosi fans dei due artisti.

Assieme a loro il complesso de i Virtuosi italiani, formazione nata nel 1989, tra le più attive e qualificate nel panorama artistico internazionale e che si sta distinguendo non solo per l’eccellente livello artistico prodotto negli ultimi anni, ma anche per le idee musicali innovative e per le strategie manageriali dimostrate nel corso del tempo: nel segno della versatilità che contraddistingue la filosofia del gruppo significativo è infatti l’interesse da sempre dimostrato per il repertorio di confine, che li ha portati a collaborare, tra gli altri, anche con altri artisti internazionali come Chick Corea, Goran Bregovic, Michael Nyman, Ludovico Einaudi, Franco Battiato, Giovanni Allevi.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento