PARCHEGGIO DI SAN BARTOLOMEO, INTERPELLANZA IN CONSIGLIO

Alessandro Capecchi
Alessandro Capecchi

PISTOIA. Nella seduta di lunedì 12 ottobre, dopo le comunicazioni, il consiglio comunale si è concentrato su due interpellanze presentate dal gruppo Pistoia Domani.

La prima ha riguardato la sospensione temporanea del bando per il conferimento di un incarico di dirigente a tempo determinato con funzioni di direzione del servizio personale, informatica, comunicazione e decentramento.

In fase di presentazione, il consigliere Alessandro Capecchi ha chiesto all’amministrazione quali siano le ragioni per le quali si è optato per l’indizione di un concorso, con il criterio dell’esperienza di 5 anni, anziché valorizzare le risorse interne; per quale motivo si sia deciso di sospendere il concorso; se non sia opportuno annullare il concorso; se non sia il caso di correggere e integrare il bando inserendo come titolo di preferenza la conoscenza di materie giuridiche.

Con una risposta articolata, il sindaco Bertinelli ha precisato che la scelta di chiedere una “comprovata esperienza pluriennale e specifica professionalità nelle materie oggetto dell’incarico” è frutto della volontà di reperire rapidamente una figura in grado di essere immediatamente operativa e che non abbia bisogno di apprendistato, vista la breve durata dell’incarico che si concluderà con la fine del mandato amministrativo nel 2017. Inoltre, la mancata indicazione di un titolo di laurea specifico è parso un criterio in grado di assicurare una più ampia partecipazione.

Il primo cittadino ha poi chiarito che l’indirizzo politico-istituzionale della giunta è sempre stato quello di assicurare la massima partecipazione possibile, anche dopo la sospensione del concorso voluta dal presidente della commissione una volta rilevate alcune criticità applicative. È stato poi precisato che lo scorso 8 ottobre è stato affidato al segretario generale il compito di predisporre gli atti necessari alla ripresa della selezione, auspicando che la stessa possa concludersi celermente, con l’individuazione del nuovo dirigente.

Veduta aerea di San Bartolomeo
Veduta aerea di San Bartolomeo

Il consigliere Capecchi si è detto parzialmente soddisfatto della risposta. “Non si è capito se il concorso verrà annullato oppure integrato” ha concluso Pistoia Domani.

A seguire, la consigliera Semplici ha presentato l’interpellanza sul parcheggio di San Bartolomeo per capire quali decisioni abbia preso l’amministrazione a seguito delle recenti pronunce del Tar Toscana e se vi sia il rischio concreto di una richiesta di risarcimento del danno da parte della Napoletana Parcheggi.

In risposta all’interpellanza, il sindaco Samuele Bertinelli ha spiegato che l’orientamento maturato dall’amministrazione, sentito il legale incaricato, è quello di proporre appello innanzi al Consiglio di Stato, corredato da un’istanza cautelare volta a richiedere la sospensione dell’efficacia della sentenza del Tar.

Il Comune è persuaso, infatti, che il piano di recupero presentato dalla Napoletana Parcheggi, anzitutto, non sia conforme alle vigenti previsioni urbanistiche e contrasti con l’obiettivo prioritario di recuperare e valorizzare piazza San Bartolomeo, dove, nel frattempo, è già stato realizzato un intervento di sistemazione provvisoria con la sua parziale pedonalizzazione e rimozione della sosta, e il conseguente recupero dei posti auto nelle vie limitrofe.

Inoltre, secondo l’amministrazione, l’assetto economico del piano presentato è sensibilmente squilibrato in favore dei privati ed in contrasto con il concreto, attuale, interesse pubblico.

[sichi – comune pistoia]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento