PARTE IL “SERRAVALLE NOIR”

iL MANIFESTO
iL MANIFESTO

SERRAVALLE. Che cos’hanno in comune i personaggi dei fumetti Dylan Dog o Eva Kant con quello televisivo del commissario Maigret, a parte il genio creativo dei loro autori? Semplice! La rassegna dedicata alla letteratura poliziesca ed al fumetto “Serravalle Noir”, nata nel 2007 e giunta quest’anno all’VIII edizione in scena come sempre nell’incantevole e storica Rocca Nuova di Castruccio Castracani (la Rocca Nuova) nel borgo medievale di Serravalle Pistoiese, a cura del Club Amici del Giallo di Pistoia in collaborazione con l’assessorato alla Cultura del Comune di Serravalle Pistoiese.

Alle mostre dedicate a Dylan Dog e Zagor o ai premi ad artisti come Giuseppe Di Bernardo disegnatore di Diabolik, a scrittori per passione come il generale dei Carabinieri Luciano Garofano (ex Ris di Parma) oppure toscani come Marco Malvandi e pistoiesi come Francesco Guccini delle passate edizioni, si aggiungerà dunque quest’anno l’omaggio a George Simenon nel venticinquesimo anniversario della scomparsa.

Al via le iniziative sabato 6 settembre, tutte ad ingresso libero, rese note dall’apposita locandina raffigurante appunto Maigret con la sua pipa a passeggio nel loggiato della chiesa serravallina di san Michele, da un’idea del pistoiese Riccardo Innocenti. Si inizia alle ore 16.45 con l’incontro “Maigret a Serravalle: un caso da non perdere” nell’oratorio della Vergine Assunta (via San Lodovico), scenario intrigante e misterioso nella sua stessa storia, tenuto dal giornalista e saggista romano Maurizio Testa esperto conoscitore del commissario francese e Giuseppe Previti presidente del Club del Giallo di Pistoia.

Spazio ai più piccoli alle ore 17.45 con il vignettista e scrittore pistoiese Luca Boschi, curatore di collane Disney, animatore dell’incontro “I Gialli di Topolino e Paperino”. Voce agli autori del territorio alle 18.30, con la presentazione del libro dal suggestivo titolo “Ogni giorno ha il suo male” Giunti Editore di Antonio Fusco, criminologo e capo della Squadra mobile di Pistoia. Prima dell’apertura della rassegna e dopo la chiusura della prima parte, sarà possibile visitare la Torre del Barbarossa dalle ore 16 alle 19, fino alla sera l’ufficio Turistico del Comune di Serravalle Pistoiese sarà aperto per informazioni e prenotazioni di gite turistiche per il borgo, attivo inoltre un punto di ristoro dove cenare prima della premiazione.

Dopo la lettura dalle 21 di passi dell’opera “Calici e doppieri d’argento” dello scrittore aretino-viareggino Oscar Montani, ambientato a Serravalle, infatti, nella Rocca di Castruccio verranno assegnati i riconoscimenti previsti da parte di Simone Gai (Tvl) e Cristina Bianchi (Club del Giallo): il “Serravalle Noir” 2014 al partenopeo Maurizio De Giovanni numero uno degli scrittori di gialli e noir italiani, ideatore della fortunata serie del commissario Ricciardi, il premio “Lucia Prioreschi-Il Tirreno” alla giovane autrice capitolina Francesca Bertuzzi sceneggiatrice cinematografica, premio “Roberto Santini” all’alto ufficiale dei Carabinieri Roberto Ricciardi, “Furio Innocenti” riservato agli autori toscani allo “scrittore dei boschi della Garfagnana” Simone Togneri, novità di quest’anno il premio “Fantasy, Horror & Mystery” che andrà al “Ray Bradbury italiano” scrittore maestro del genere gotico-dark Eraldo Baldini.

A conferma della scelta, da tre anni, di coniugare il giallo alle questioni sociali emergenti ed ai temi socio-culturali d’attualità, dopo la raccolta fondi per i terremotati dell’Emilia ed aver affrontato le questioni della mafia e del femminicidio, alle ore 22.30 seguirà il dibattito “Orrori familiari, quando gli assassini sono in casa” a conclusione dell’edizione. Per informazioni: biblioteca Comune di Serravalle P.se tel. 0573/917414 (orario di apertura al pubblico), e-mail: biblioteca@comune.serravalle-pistoiese.pt.it.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento