pasticceria betti. UN PEZZO DELLA STORIA DI PRATO RIAPRE A MONTEMURLO

Chiara Salimbeni e i quattro figli al taglio del nastro del nuovo Betti con il Sindaco Lorenzini

MONTEMURLO. Nuova vita per la storica pasticceria “Betti”, che, dopo aver lasciato il centro di Prato dov’era attiva da oltre settant’anni, ha riaperto oggi pomeriggio, 7 aprile, a Montemurlo in via Montalese.

Tantissime le persone che hanno partecipato all’inaugurazione e al taglio del nastro non è voluto mancare il sindaco Mauro Lorenzini, che ha accolto con gioia l’arrivo della nuova attività.

«La pasticceria Betti per Montemurlo rappresenta un acquisto d’eccellenza, un’attività storica apprezzata e conosciuta da generazioni di pratesi per la qualità dei suoi prodotti, che inizia oggi una nuova avventura e alla quale non posso che fare un grosso in bocca al lupo».

L’attività è condotta con passione da Davide Ghelardi, 41 anni, che cura tutta la pasticceria e da sua moglie Chiara Salimbeni, 40 anni, specializzata in cake design e cucina.

Coppia di ferro sul lavoro e nella vita, Chiara e Davide stanno insieme fin dai tempi dell’istituto alberghiero di Firenze, che entrambi hanno frequentato, hanno quattro figli ed insieme hanno rilevato 16 anni fa la pasticceria di via Guizzelmi a Prato.

La nuova insegna a Bagnolo

Insieme a loro, fanno parte della squadra del “Betti” altri sei dipendenti, divisi tra il bancone e il laboratorio. «Per ora non abbiamo in programma nuove assunzioni ma in futuro non è detto che si possa ampliare il personale» dice Chiara Salimbeni.

«Questa nuova sede, dotata di un ampio parcheggio, ci offre moltissime potenzialità che vogliamo sfruttare al meglio».

Il nuovo locale di 370 metri quadrati, più il giardino esterno, ospita il bar-pasticceria e il ristorante, dove ogni giorno a pranzo e una volta al mese a cena, si potranno gustare specialità della cucina vegetariana e vegana, oltre ai piatti della tradizione toscana.

Inoltre, alla pasticceria “Betti” largo spazio è dedicato alle attività per i bambini con una grande parete-lavagna, dove i più piccoli potranno dare sfogo alla loro fantasia e con una sala riservata alle feste di compleanno, che saranno arricchite da divertenti laboratori di cucina e pasticceria per “mini-chef”.

Durante la bella stagione si potrà far colazione o merenda anche in giardino, dove i bambini troveranno un’area-gioco a loro dedicata. Una pasticceria che basa il suo successo principalmente sulla qualità dei propri prodotti, al 100% di produzione propria, a lievitazione naturale e con un’attenzione particolare riservata agli intolleranti e ai vegani. La pasticceria è aperta dalle 5:30 del mattino alle 20 e nel fine settimana fino alle 21 proporrà “aperi-cena”.

[masi – comune montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento